Canovaccio per Clown al Teatro Verdi

Evento speciale a per l’ultimo sipario della stagione teatrale 2018/19

Il Verdi di Monte San Savino si prepara al riposo estivo con l’ultima apertura di sipario della Stagione Teatrale 2018/19, un evento speciale che vede coinvolte due associazioni del territorio, Accademia dei Semplici e Associazione Voceincanto, in un canovaccio che mette in gioco la matrice primordiale del : “Canovaccio per Clown”. Appuntamento giovedì 4 aprile con inizio alle ore 21:15, a cura di di Monte San Savino, A.S. MonteServizi e Officine della Cultura.

Nel circo dei sentimenti, Pierrot, il “Clown triste”, si strugge per la totale devozione del suo amore, nei confronti della Luna e di Colombina: personaggi dei suoi soliloqui, amori romantici e impossibili. Il Clown Bianco,  autoritario, severo e preciso, picchetta Pierrot per l’assurdità di questi utopici amori, mentre il Clown Augusto, incapace, pasticcione e stralunato, non ne comprende l’essenza. Attraverso la Commedia dell’arte, il “Clown Balanzone” dà sfoggio della sua saccenza: borioso e spocchione! I “Clown” Scaramouche, Tartaglia e Pulcinella colorano di “Napoletanità” il gioco claunesco. Diatribe fra Clown: risate e tristezza, si alternano attraverso partiture recitate e cantate. L’Associazione Voceincanto interpreta canzoni con testi e musiche originali, inerenti alla messa in scena. Dal Fool al Clown, dallo Zanni a Pedrolino al Clown Pierrot.

In scena Ciro Rossi,  Mario Pinetti, Isabella Acciai, Fabio Di Minno, Lorella Gualdani, Loretta Cacchiani, Michele Paoli. “Arte della Napoletanità” con Vittorio Borriello, Luigi Di Maio, Eduardo Rivieccio. Partiture musicali a cura di Rossano Tacconi.  M° Gianna Ghiori. Testo e regia Massimiliano Caldaro. Face Painter Cinzia Giommoni. Cordinamento di scena Serena Nocentini. Supervisor Giovanni Banelli.

Informazioni: a Monte San Savino presso Teatro Verdi, Via Sansovino 66, tel. 0575 810498, sabato 20.30 – 23.30 e domenica 15.00 – 18.30; ad presso Officine della Cultura, via Trasimeno 16, tel. 0575 27961 – 338 8431111, dal lunedì al venerdì 10.00 – 13.00 e 15.30 – 18.00. Prevendite on line presso BoxOffice e Ticktone. Biglietteria il giorno di spettacolo presso il Teatro con apertura alle ore 20.00. Sito di riferimento: www.officinedellacultura.org.