Casucci (Lega): “Va modificata la legge regionale per tutelare maggiormente i boschi di Cortona e della Valdichiana dalla selvaggia raccolta di funghi”

Sportelli micologici già in funzione, registrati i primi 6 intossicati
Sportelli micologici già in funzione, registrati i primi 6 intossicati

Lo chiede con una mozione il Consigliere regionale
” Con una mozione chiedo alla Giunta toscana di modificare la legge regionale 16/1999 per tutelare maggiormente i boschi contro la selvaggia e indiscriminata raccolta di funghi.

L’amministrazione comunale di Cortona ha già deciso di mobilitarsi per difendere i propri boschi e ottenere più benefici per i tanti residenti che dai funghi ricavano un’integrazione del reddito non trascurabile. Sulla montagna cortonese e in tutta la Valdichiana è stato sollevato il problema perché oltre ai danni economici, per chi è rimasto a vivere in quelle aree, si sommano gravi danni ambientali per l’incuria dei cercatori che abbandonano grandi quantità di rifiuti durante la raccolta dei funghi -dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega)– Sarebbe auspicabile predisporre una modifica dell’attuale legge regionale che preveda momenti di riposo per tutti i territori di montagna e momenti riservati ai soli residenti in quelle zone, così come si dovrebbe rendere efficace il sistema volto a trattenere in montagna gli introiti derivanti dal pagamento dei contributi per l’autorizzazione alla raccolta dei funghi, destinando tali risorse ad una valorizzazione del bosco “.