Cinque incontri su “Imprenditoria, genere e leadership femminile”. Chiassai: “Necessario un cambiamento culturale e una maggiore consapevolezza della capacità delle donne”

Presentato questa mattina presso la Sala dei Grandi del Palazzo della Provincia, dalla Presidente Silvia Chiassai Martini, il ciclo di incontri “IMPRENDITORIA, GENERE E LEADERSHIP FEMMINILE. IL RUOLO DELLA DONNA NELLO SVILUPPO DELL’ECONOMIA”. Presenti Laura Seghi Consigliera Provinciale delle Pari Opportunità, i rappresentanti dei partner di progetto della Provincia, Loretta Fabbri Professore Ordinario e Alessandra Romano Ricercatrice dell’Università di Siena, nonché gli Psicoterapeuti dell’Associazione ERA (Empathy Really Action) Elisa Marcheselli, Roberta Rachini e Alessio Pieri.

 

Il ciclo di incontri seminariali, che saranno ospitati presso il Campus del Pionta, è stato finanziato con risorse della LR.16/2009 “Cittadinanza di genere” e nasce dal partenariato tra il Centro Pari Opportunità della Provincia di Arezzo e il dipartimento di Scienze della Formazione, Scienze Umane e della Comunicazione Interculturale dell’Università di Siena e l’Associazione ERA, attiva sul territorio nel campo della progettualità rivolta al sociale.

 

La Presidente Silvia Chiassai Martini : “Le donne devono prendere sempre più coscienza del proprio ruolo nella società e nello sviluppo dell’economia. Tante sono le donne di successo, e tanti sono gli esempi nel mondo dell’imprenditoria, ed è necessario uscire dagli stereotipi e dai pregiudizi che ingabbiano la donna. Non è un problema essere donne, ma il problema risiede nella mancanza di cultura delle pari opportunità. Il cambiamento deve quindi partire anche da noi stesse. Ancora esistono tabù ridicoli, ma solo credendo in noi stesse possiamo superarli, sapere che un obiettivo è raggiungibile; diventa fondamentale essere consapevoli di ciò che siamo, di conoscere i nostri punti di forza, di autostima ed essere orgogliose, determinate. Noi come Provincia vogliamo agire in questo senso, dando un’opportunità reale per sensibilizzare le nuove generazioni, per un futuro diverso”.

 

Nei laboratori tematici si apprende l’imprenditorialità. Sono rivolti a studentesse e studenti universitari del secondo anno, ma ospiteranno anche studenti delle scuole superiori in orientamento, al fine di sviluppare una cultura imprenditoriale di genere, che va a promuovere tutte quelle visioni imprenditoriali sfidanti e innovative, al di fuori degli stereotipi e dei pregiudizi. Un percorso di riflessione e sperimentazione sul tema della leadership femminile in ambito lavorativo, con l’obiettivo di facilitare l’accesso, la permanenza e il consolidamento della presenza femminile nel mondo dell’imprenditoria. La metodologia formativa prevede modalità interattive dove saranno affrontati aspetti pratici e situazioni di confronto quotidiano, per potenziare la presa di coscienza verso modelli di comportamento efficaci.

 

In ciascuno dei 5 incontri è prevista la presenza di un/una testimone del mondo dell’imprenditoria locale, che vanno da Francesco Marcantoni Ceo di Esimple, Donella Cinelli Colombini Imprenditrice vinicola, Gloria Del Dottore Imprenditrice del settore della Cosmetica, Sonia della Ragione Imprenditrice e Presidente Terziario Donne Confcommercio, Anna Lapini Presidente di Confcommercio Toscana. Ai 5 laboratori seguirà un evento conclusivo il 12 novembre, con l’intervento di Cinzia Angeli, Human Resource Director di Procter & Gamble Italia e la restituzione dell’intero percorso progettuale da parte degli studenti.