Cinque nuovi bagnini brevettati al palazzetto del nuoto di Arezzo

Chimera Nuoto - Bagnini 2019
Chimera Nuoto - Bagnini 2019

Cinque nuovi bagnini brevettati al palazzetto del nuoto di Arezzo. Due e tre uomini hanno ben superato gli esami finali e hanno concluso nel migliore dei modi un percorso di formazione che, durato quasi un anno, ha permesso loro di apprendere tutte le conoscenze teoriche e le competenze pratiche per diventare professionisti del salvataggio in grado di salvare vite negli ambienti acquatici.

Il corso, curato dalla Società Nazionale di Salvamento in collaborazione con la , si è sviluppato attraverso lezioni settimanali in aula o in vasca tenute dagli istruttori Nicola Romanelli e Angelo Rossi, ed è terminato con l’assegnazione dei brevetti da bagnino che permetteranno ora di trovare impiego nei litorali marittimi e nelle piscine di tutta .

L’iter formativo è stato orientato a fornire competenze e conoscenze nell’ambito specifico del salvataggio, trattando le tecniche di soccorso in , le nozioni di meteorologia, il primo soccorso medico, le norme comportamentali per il bagnante, l’ordinanza balneare, le regole di di una piscina e tanto altro ancora.

Una particolare attenzione è stata rivolta alla parte pratica attraverso molte lezioni svolte direttamente in vasca per perfezionare le capacità natatorie, per allenare l’apnea e per apprendere l’estrazione e il trasporto di un , con un specifico rivolto anche ai non-nuotatori. Un focus, infine, è stato orientato anche all’aspetto relazionale, approfondendo le capacità degli aspiranti bagnini nella comunicazione, nel coordinamento, nella gestione dei rapporti interpersonali e nel lavorare in gruppo.

I cinque allievi coinvolti da questa edizione del corso hanno infine dimostrato con l’esame di aver appreso l’intero programma e vanno così ad ampliare il numero di professionisti formati al palazzetto del nuoto che sono quotidianamente impegnati nel garantire la sicurezza nelle acque. L’alto livello di questa preparazione è testimoniato dagli stessi interventi eseguiti in tutta Italia perché sono già stati certificati ben sei salvataggi da parte dei bagnini aretini. «Con questo corso – commenta Marco Magara, segretario della Società Nazionale di Salvamento, – abbiamo confermato il nostro impegno formativo nella promozione della sicurezza. In vista dell’ abbiamo conferito con soddisfazione cinque nuovi brevetti che assicurano tante possibilità lavorative, con un’esperienza di aiuto e di servizio a favore della comunità».