Spettacolo di fine anno di danza

Può darsi che non sarai mai felice. Perciò non ti resta che danzare, danzare così bene da lasciare tutti a bocca aperta” afferma lo scrittore e saggista giapponese Haruki Murakami.

Bambine che sognano di piroettare sul palco indossando un magico tutù.

Ragazze che, tra canto e ballo, sognano di diventare popstar.

8.jpgComplice il successo di alcune trasmissioni televisive, ormai da qualche anno la nostra città scopre una vera e propria passione per la , tra sport, svago ed anche moda.

Alzi la mano chi non ha visto in questo periodo, almeno con la coda dell’occhio, un manifesto pubblicitario che ricorda il saggio di fine anno di una di danza?

Le sono piene zeppe di cartelloni più o meno grandi e sempre coloratissimi che invitano a partecipare a spettacoli di .

Tra i tanti l’appuntamento di sabato 8 giugno 2019 alle ore 21.00 presso il Mario d’Agata di con ingresso libero e gratuito.

Le allieve della DancingDance Danza presenteranno un bellissimo spettacolo di balletti: dalla danza classica al modern , dalla danza contemporanea all’hip hop, fino al reggaetton e alle danze orientali.

Due ore  di coreografie piacevoli e fantasiose che guideranno gli spettatori dentro il magico mondo del balletto in tutte le sue forme e declinazioni.

IMG_1626

Seguendo un’idea di fondo molto chiara.

La danza è l’unica arte che si avvale insieme del tempo e dello spazio.

Certo, ballare è un impegno.

Sperimentare nuovi passi, ascoltare musica diversa è un triplice impegno: fisico, mentale, ed emotivo.

Alla DancingDance Studio Danza di Arezzo si creano legami unici, una sorta di amicizia stretta tra tutte le .

Ballare è un ottimo antistress, una meditazione in movimento che libera la mente dall’ansia.

Alcuni studi americani affermano che la danza fa bene al cervello, perché un cervello elastico e attivo può tenere costante o aumentare il numero di connessioni tra neuroni e contrastare così l’età e la demenza senile.

Ballare dona allegria e gioia e lo sanno bene le allieve della DancingDance Studio Danza.

Il ballo, così come la lettura, stimola il cervello a produrre endorfine, le sostanze che danno benessere ed euforia.

STE_9375Ballare permette di trascorrere del tempo con altre persone.

Di fare nuove amicizie continuando magari a frequentare le vecchie.

Fatto assai rilevante in una società ormai troppo 2.0.

Quindi, indipendentemente dalla motivazione che spingono ogni persona ad avvicinarsi alla danza, ballare è un gran bel modo di impiegare il proprio tempo.

Cantate e danzate insieme e siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come sono sole le corde di un liuto, sebbene vibrino alla stessa musica” scrive Khalil Gibran.

E in un momento storico come questo dove è diventato imprescindibile comprendere la profonda essenza della vita, il significato del suo divenire e non dell’apparire, credo che ballare non faccia per niente male.

Tutt’altro.

Volantino A3.jpg

 a cura di