Condannato da alcuni mesi, ma si era reso irreperibile. Arrestato dai carabinieri

Nelle prime ore sabato pomeriggio, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Arezzo, in una strada centrale di questo capoluogo, zona Giotto, durante un servizio di pattuglia hanno individuavano un cittadino di nazionalità marocchina di 45 anni, con precedenti ed irregolare sul territorio nazionale, che da alcuni mesi si era reso irreperibile.

Alla vista dell’uomo, da tempo già ben conosciuto, i carabinieri hanno immediatamente fermato l’auto e lo hanno bloccato, chiedendo nel frattempo tramite la Centrale Operativa l’ausilio di altri militari.
L’uomo, che non ha opposto resistenza, è destinatario di un provvedimento definitivo emesso dall’Autorità Giudiziaria aretina, dovendo scontare la pena definitiva residuale di mesi 4 di reclusione per reati in materia di armi, per fatti commessi nel 2017 in questa città.

Dopo la sua completa identificazione, lo straniero è stato associato presso la Casa Circondariale di Arezzo per l’esecuzione della pena.