Consiglio comunale, le interrogazioni. Dalle strisce pedonali rialzate, al calo delle iscrizioni scolastica, fino alla potatura del platano vicino al Duomo

La prima interrogazione è stata presentata dal consigliere comunale Donato Caporali (Pd) riguardo le strisce pedonali rialzate da realizzare sulle strade provinciali che attraversano i centri abitati, come a Ponte Buriano, Quarata, Ponte alla Chiassa e Indicatore. Caporali ha chiesto se “data la scarsità di risorse disponibili per il 2019, è priorità dell’amministrazione realizzare i lavori per l’annualità 2020, sulla scia delle numerose petizioni presentate dai cittadini”.

Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha annunciato risposta scritta.

 

Il consigliere Caporali ha presentato poi un’altra interrogazione sul calo delle iscrizioni agli istituti scolastici aretini, chiedendo quali iniziative ha in progetto l’amministrazione per ovviare al problema e garantire l’erogazione del servizio a cittadini e famiglie, soprattutto nei territori comunali periferici.

L’assessore Lucia Tanti ha sottolineato che “il calo delle nascite è un dato che riguarda tutto il territorio. Oggi le liste d’attesa sono azzerate o molto ridotte rispetto al passato, anche se dal punto di vista numerico non c’è rischio chiusura di plessi scolastici. Per il futuro dovremo valutare il da farsi in accordo con i vari livelli istituzionali”.

 

Egiziano Andreani, capogruppo della Lega, ha rivolto un’interrogazione all’assessore Tanti, chiedendo di conoscere “la pianta organica dell’ufficio tecnico Asl di Arezzo e Siena, le strutture di cui devono occuparsi i due uffici e se l’ospedale di Siena è sotto la gestione tecnica dell’ufficio senese”. Questo alla luce del diverso trattamento che riceve il distretto aretino rispetto a quello di Siena.

L’assessore ha risposto che “confrontando i dati, c’è in effetti uno squilibrio evidente tra numero di abitanti e personale ospedaliero per Arezzo, Siena e Grosseto, che penalizza fortemente la nostra città e che l’amministrazione ha più volte posto in evidenza”.

 

Il consigliere Luciano Ralli (Pd) ha interrogato la giunta sulla inefficienza delle scale mobili, in gran parte inagibili ormai da molte settimane.

Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha presentato la risposta scritta fornita da Atam, gestore dell’impianto, annunciando che verrà rimesso in funzione la prossima settimana.

 

Il consigliere Caporali ha chiesto spiegazioni riguardo la potatura dei rami del platano che si trova in prossimità del Duomo, al fine dell’installazione di addobbi natalizi.

Il vicesindaco Gamurrini ha annunciato risposta scritta.