Costituita la Commissione Sport Equestri

A maggio il primo evento all’ippodromo di Farneta: il referente Lorenzo Bernardini presenta il progetto

Il C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) nell’ambito della promozione delle attività equestri, ha instituito la Commissione Sport Equestri Toscana che vede quale referente nazionale Lorenzo Bernardini che ci illustra le motivazioni della nascita di questa commissione e la composizione dei referenti toscani.

Il C.S.I. ha deciso di promuovere la disciplina dell’attività equestri -dice Bernardini – visto la grande tradizione equestre in ambito nazionale che, soprattutto in Toscana, vede molti appassionati non solo delle varie discipline. Oltre a questo il mondo equestre ha una sua particolarità visto il rapporto tra il cavaliere, o l’amazzone, ed il cavallo che richiede un grande feeling, passione ed impegno due prerogative del nostro ente promozionale.”

L’idea del C.S.I. è quella di promuovere iniziative nelle quali si possano apprezzare e conoscere varie aspetti e tipologia di discipline con i cavalli ma anche con somari.

Si infatti la commissione che è stata costituita in Toscana, la prima a livello nazionale e che dunque sarà anche da stimolo e trainante per gli altri comitati regionali, vede incluse vari tipologie ed è composta da persone che oltre ad avere un grande passione hanno competenze specifiche che garantiscono un livello di primordine per questo progetto

Ci può pertanto presentare i componenti

“Certamente ed è per me un grande piacere; quale Responsabile Regionale è stato nominato Nicola Biagini, Referente della disciplina Giostre e Quintane Roberto Parnetti, Referente della disciplina Corse di addestramento al galoppo Simone Mereu, Referente Pony Giuseppe RenziReferente Turismo Equestre Alessandro RazziReferente Somari Rossano Nabucchi, Referente Veterinari ValentinPetrucci

Coordinatore Corsi Fabio Franci e Tecnico Istruttore Cavalieri di Giostra Nicola Sandroni

E’ stato inoltre approvata anche la data della prima iniziativa

Si il prossimo 12 maggio all’ippodromo di Farneta ad Arezzo è in programma il primo evento che vedrà presentate tre distinte discipline: la mattina ci saranno quattro batteria di prove diaddestramento per corse in piano al galoppo a cui seguiranno delle corse a vuoto di somari quindi, nel pomeriggio, la disputa della 1° tappa del Circuito Giostra all’anello un vero e proprio campionato che, per quest’anno, si svilupperà su quattro gare infatti dopo Farnetasono già state messe a calendario una tappa ad Altopascio, una ad Arezzo ed una a Pistoia”.