Egiziano Andreani: “le rigidità della Regione e le scelte del buongoverno aretino”

Egiziano Andreani
Egiziano Andreani

Nota del gruppo consiliare Lega Nord

Il gruppo consiliare della Lega Nord esprime soddisfazione per il voto sulla delibera e piena condivisione sui contenuti dei nuovi strumenti urbanistici adottati dal su proposta dell’assessore Marco : la sottolineatura dei consiglieri comunali della Lega è sulla semplificazione di norme e procedure e sulle caratteristiche di flessibilità e adattamento del e del piano operativo, strumenti che, pur evitando nuovo consumo di suolo, fanno chiare scelte di campo a favore di una minore frammentazione urbanistica, di un’edilizia di pregio, del decoro complessivo del perimetro urbano e delle zone rurali, degli incentivi ai privati affinché diventino loro protagonisti di un’opera di riqualificazione complessiva grazie al cosiddetto “credito edilizio”, di uno sviluppo sostenibile che possa misurarsi con le future esigenze sociali ed economiche del territorio e al tempo stesso farsi della loro implementazione.
Il capogruppo Egiziano Andreani: “la Regione ha voluto ‘ingabbiare’ i Comuni con la 65 e i Piani integrati, strumenti rigidi e dirigisti che mortificano una delle funzioni principali che i Comuni hanno: ovvero la pianificazione territoriale. Nella speranza di poter cambiare dal prossimo anno queste norme, rilevo nel frattempo come a questa impostazione l’amministrazione aretina abbia risposto dando a strumenti di grande modernità e flessibilità che meglio si sposano con le esigenze di sviluppo, sempre nel rispetto di quel territorio che ci hanno lasciato in eredità i nostri nonni e i nostri padri”.