Eleonora Camisa vince un bronzo tricolore nei 100 delfino

L’atleta della , nata nel 2002, è arrivata terza ai Criteria Nazionali di Riccione

Eleonora Camisa della Chimera Nuoto ha conquistato unbronzo ai Criteria Nazionali di Riccione, le finali che hanno assegnato i titoli italiani nelle categorie giovanili. La nuotatrice aretina, nata nel 2002 e impegnata nei Cadetti, è arrivata terza nei 100 delfino con il suo record personale di 60.17 secondi siglato al termine di una gara di altissimo livello caratterizzata da un finale in crescendo in cui ha recuperato due posizioni negli ultimi 25 metri, meritando così la medaglia. Con questo bel risultato, Camisa ha ulteriormente arricchitoil proprio palmares di successi e ha ottenuto il quarto podio tricolore nelle ultime tre stagioni, confermandosi tra le più promettenti  atlete italiane. A festeggiare è anche la stessa Chimera Nuoto che, da sei stagioni consecutive, riesce nell’impresa di tornare con una medaglia dalle più importanti manifestazioni giovanili italiane atestimonianza della bontà del svolto dai tecnici Marco Licastro,Marco Magara e Adriano Pacifici nel far crescere nuotatori capaci di competere ai massimi livelli.

La partecipazione di Camisa ai Criteria è stata arricchita da altre due buone prove nei 50 farfalla dove è arrivata quinta e nei 200 farfalladove si è piazzata tredicesima siglando il suo miglior tempo, meritando anche l’accesso ai Campionati Italiani Assoluti dove ad inizio aprile avrà l’occasione di confrontarsi con le più forti nuotatriciitaliane. Nella squadra  presente a Riccione c’era anche Isabella Trojanis del 2003 che, tra le Juniores, ha ben figurato e ha ottenuto buone prestazioni cronometriche nelle cinque gare in cui aveva ottenuto il pass per le finali nazionali: 50 e 100 farfalla, 50, 100 e 200 dorso. La Chimera Nuoto ha gareggiato alle finali nazionali anche con un gruppo di maschi tra cui è spiccato Matteo Vasarri del 2004 che nei è arrivato nono del suo anno nei 400 misti e che si è poi messo alla prova anche nei 100 e 200 dorso, nei 200 delfino, nei 200 rana e nei 200 misti. A completare la squadra aretina, infine,hanno contribuito Alessandro Tavanti del 2003 nei 50 e 100 stile libero, e Luca Trojanis del 2001 nei 50 rana. «Camisa è ormai una certezza gareggia per vincere – commenta Magara. – Il maggior motivo di gioia è però legato al fatto che la Chimera Nuoto è riuscitaad ottenere medaglie tricolori per il sesto anno consecutivo e conatleti diversi, a testimonianza di un movimento che si rinnova e che applica metodologie di allenamento non tradizionali e funzionali perportare grandi risultati».