Gli “Sguardi sulla Giostra” di Mario Norberto Leone

Domenica 7 aprile apertura straordinaria della sede

Nel prossimo fine settimana, sabato 6 e domenica 7 aprile, in concomitanza con l’usuale apertura della propria sede di via Bicchieraia durante la l’Associazione Signa Arretii proporrà un’esposizione di sulla del degli anni tra la fine del 1965 ed i primi anni ‘70.

La , dal titolo “Sguardi sulla Giostra” si compone di riproduzioni di foto scattate da Mario Norberto Leone, importante artista aretino che ha espresso la sua arte nella poesia, nella pittura, nella sceneggiatura e scrittura di testi per l’editoria e nella , alla quale si avvicina sin da ragazzo seguendo le orme del padre, mettendo a punto anche una particolare tecnica di sviluppo e stampa da lui definita “Luminografia”.

Trasferitosi a Milano con la famiglia all’età di 5 anni, torna dagli anni ‘60 sempre più spesso ad e si dedica al recupero della vita contadina della campagna , attraverso le sue che ne documentano momenti, persone, oggetti. Grazie alla cortesia della famiglia Paffetti, da sempre molto vicina all’artista ed alla disponibilità dei familiari di Mario Norberto Leone, l’Associazione Signa Arretii può presentare 40 scatti dedicati alla Giostra del Saracino dai quali traspare la maestria di Leonefotografo e la realtà di una città, l’ di quegli anni, che nonha ancora del tutto perso la propria anima rurale. 

Un’occasione attraverso la quale visitatori e aretini potrannoscoprire aspetti di Arezzo e della Giostra del Saracino di tanti anni fa, dai quali poter trarre anche interessanti spunti di riflessione. 

Con questa nuova proposta Signa Arretii continua il suo impegno nella valorizzazione della e della tradizione di Arezzo, impegno che sarà messo in particolar modo in risalto quest’annodalle numerose iniziative in programma per celebrare il 730° Anniversario della Battaglia di Campaldino. 

La mostra con gli scatti di Mario Norberto Leone, ad ingresso libero, sarà aperta sabato 6 e domenica 7 aprile, in concomitanza con la Fiera Antiquaria, con orario 9,30-12,30 e 15,30-18,30.

Nella giornata di domenica 7 aprile anche la sede dell’Associazione Sbandieratori di Arezzo (piazzetta del Praticino, 5) sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 offrendo ai visitatori la possibilità di scoprire oggetti, foto, storia e curiosità relative agli alfieri aretini godendo di una spettacolare vista su Piazza Grande.