Il Cinema a portata di Smartphone: le uscite di giovedì 13 giugno 2019

Si va al per sognare, per ridere, ma anche per provare la tensione generata dalla suspence e dallo spavento e perfino per piangere.

Può sembrare strano che si paghi un biglietto per piangere o per provare paura, ma lo spettatore cerca proprio emozioni intense, comprese quelle tristi e terrificanti.

Nuovo appuntamento con la rubrica di Arezzoweb.it dedicata al cinema.

 

Il cinema a portata di .

Una agevole e veloce guida alla programmazione dei in uscita nella nostra città.

Per riaffermare con gioia che “la cultura è un bene primario come l’; i teatri le biblioteche ed i cinema sono come tanti acquedotti”.

Ecco in anteprima le uscite di oggi giovedì 13 giugno 2019.

 

Beautiful Boy di Felix Van Groendigen

Il racconto di un ragazzo che comincia molto presto a drogarsi e la battaglia dei genitori per tirarlo fuori dalla dipendenza”.

Boy.jpg

Nick è un bellissimo ragazzo, il bellissimo ragazzo del suo papà. Buono, bravo, intelligente. Da adolescente, comincia a sperimentare qualche , la sua preferita è la metanfetamina. Vorrebbe venirne fuori, ma non ci riesce: si pente, chiede aiuto, si disintossica e ci ricade.
Se la parte più emotivamente impegnativa è quella di Carell, la responsabilità più grande è nelle mani di Chalamet, giovane divo dal grande seguito, che non deve infondere il suo fascino al personaggio per questo tende ad essere molto trattenuto. Beautiful Boy è soprattutto un film di attori e sentimenti, concepito in maniera classica e realistica. La disperazione di padre e figlio procede su binari paralleli, ma il film lavora con cura per non attribuire colpe, o quanto meno per distribuirle in egual misura

Guarda il trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=EzeT2dqLitc

di Gaspar Noé

Un gruppo di viene drogato senza apparente motivo ma non tutti reagiscono allo stesso modo”.

Climax

A metà degli anni Novanta, venti giovani danzatori si riuniscono per una prova di tre giorni in un collegio in disuso. Presto l’atmosfera diventa elettrica e una strana follia li travolge. Si renderanno conto di essere stati drogati ma non sanno da chi o perché. La situazione segue un continuo crescendo e mentre alcuni si sentono in paradiso, molti di loro vivono l’inferno.

Guarda il trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=R5Ki4vO410U

I non muoiono di

I morti sembrano doversi vendicare di una piccola cittadina di provincia”.

I morti

L’abuso delle risorse del pianeta ha provocato lo spostamento dell’asse terrestre, scambiando il giorno con la notte e risvegliando i morti dal riposo eterno. A Centerville, da qualche parte in Ohio, il mondo chiede il conto agli uomini. A difendere la cittadina ci sono Cliff Robertson, capo della , Ronnie Peterson, agente che sembra sapere tutto di zombie, e Mindy Morrison, poliziotta fifona che vorrebbe tanto fuggire lontano.

Sei anni dopo aver immaginato dei vampiri decadenti e misantropi, disattivando tutte le convenzioni del genere, Jim Jarmusch realizza una commedia sui morti viventi e conferma l’orrore che gli ispira il mondo contemporaneo. Un mondo che non ha più niente da offrire. Su un pianeta dove tutto è fottuto, il regista esercita un’ironia irresistibile e rivela daccapo uno stile che si fa morale e visione del mondo.

Guarda il trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=mA9SZvdQ2Oo

Buona visione dalla redazione di Arezzoweb.it.

E ricorda, come afferma Roberto Benigni “Il cinema è composto da due cose: uno schermo e delle sedie. Il segreto sta nel riempirle entrambe”.