Il Generale conquista Piazza Santissima Annunziata a Firenze

Dopo il grande successo di “Off The Record”, serie di concerti in scena al Garbatella di Roma nel mese di marzo, Francesco De Gregori è ritornato in ma questa volta accompagnato da un’orchestra.

Il cantautore ha deciso così di dividere il 2019 in due ben precisi e completamente differenti.

Se nel primo spettacolo tenuto a Roma, ha preferito dare spazio a brani meno classici e più ricercati, nel tour “De Gregori & Orchestra Greatest Hits Live” ha deciso di regalare versioni completamente riarrangiate, in un contesto sinfonico, dei suoi più grandi .

1.jpg

Il debutto è avvenuto l’11 e 12 giugno alle Terme di Caracalla e in tutti gli spettacoli De Gregori è accompagnato sul palco dalla Gaga Symphony Orchestra, diretta da Simone Tonin e composta da quaranta elementi, compresi il quartetto degli Gnu Quartet, (Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello), la band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo (Guido Guglielminetti al basso, Gaudiello al pianoforte, Paolo Giovenchi alle chitarre, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino e Simone Talone alle percussioni) e le due coriste Vanda Rapisardi e Francesca La Colla.

Con “De Gregori & Orchestra Greatest Hits Live” l’artista si è esibito ieri sera a in piazza Santissima Annunziata all’interno del Musart .

Un bellissimo che ha emozionato un pubblico da tutto esaurito.

2.jpg

di