Il Parco letterario “Emma Perodi” fa festa

Il neonato Parco letterario “Emma Perodi” si prepara a fare festa che, in sostanza, significa, coinvolgere le genti ed i territori, ovvero radicarsi nel cuore della gente prima di farsi largo a livello di rete nazionale e non solo. Un passo importante di riscoperta di luoghi e parole ritenuto essenziale dagli amministratori e dalle figure di riferimento del parco in Casentino ovvero la dottoressa Annalisa Baracchi del Centro Creativo Casentino e la professoressa Alberta Piroci come Direttore scientifico.

La prima giornata di questo percorso si terrà Sabato 5 di Ottobre dalle ore 15,30 a Farneta. “Un giorno a Farneta, il paese delle Novelle della nonna” è il titolo di questa giornata composta da tanti momenti diversi e un unico obiettivo: la condivisione. Si inizia alle 15,30 presso la Chiesa di santo Stefano con una lettura animata a cura del gruppo di teatro amatoriale “Il teatro dei soci”. Seguirà “Il parco si racconta”, un momento di conoscenza a cura di Alberta Piroci. Poi sarà la volta di uno spazio teatrale legato ad una passeggiata corale che diventerà anch’essa messa in scena e spettacolo nello spettacolo. Emma Perodi – interpretata da un’attrice della compagnia “Il teatro dei soci” – ci farà rivivere il momento della nascita dell’idea delle Novelle in una delle passeggiate che era solita fare con un calesse tirato da un cavallo, in direzione della tenuta Bocci, dove, si dice, abbia sostato in una delle sue vacanze casentinesi. Starà all’immaginazione della carovana di spettatori – che a piedi seguiranno il calessino di Emma – a far rivivere nel proprio cuore, quel particolare concepimento che vedrà il Casentino vero e fantastico, protagonista di una delle opere più fortunate della letteratura di fine Ottocento.

Alla tenuta Bocci la Famiglia Moraldi accoglierà tutti con un brindisi. La giornata si concluderà di nuovo a Farneta dove la Pro-loco offrirà a tutti gli intervenuti una merenda della tradizione. La giornata – che vedrà la partecipazione di Gino Ceccarelli dell’Associazione “Oltre l’ostacolo” – anticipa di alcuni giorni un altro momento della Festa del parco letterario che si terrà il giorno 18 di Ottobre presso il centro Creativo di Bibbiena.
In quella giornata, sotto il titolo “I luoghi e le parole di Emma”, non solo si ritroveranno gli amministratori dei vari comuni del Casentino coinvolti nel parco, ma sarà anche un altro momento di approfondimento con lo scrittore e giornalista Paolo Ciampi, per conoscere meglio la figura di questa giornalista intraprendente che oscurò, anche se per poco, il mondo tutto maschile dell’Ottocento.
La conclusione sarà lasciata alle candeline per il compleanno del Centro Creativo.

L’Assessora Francesca Nassini commenta: “Emozionata e soddisfatta per questo programma che ha come obiettivo precipuo quello di far conoscere il parco letterario ai casentinesi e far conoscere il parco significa far riscoprire un’opera ed i suoi riflessi sul territorio, far comprendere le potenzialità di questo percorso per la nostra promozione turistica e quindi convogliare energie e progettualità in qualcosa che è già brand per il Casentino. Tutto questo però ha bisogno di tutti noi, del nostro esserci come amministratori ma soprattutto come abitanti che si rispecchiano in questi luoghi”.