Il trofeo dedicato a Piero Comanducci progettato dagli studenti del Liceo Artistico ai Arezzo presentato ad OroArezzo

29

“Intarno” è il titolo del progetto vincitore del concorso nato per realizzare il trofeo in onore di Piero Comanducci.

L’iniziativa è stata promossa da Ancos Confartigianato in collaborazione con il Liceo Artistico Piero della Francesca ed il Fotoclub La Chimera.

Gli alunni della classe 3D1 del Liceo Artistico sezione Design del Gioiello, Daniele Giulianelli, Aldo Lebraschi, Tareq Qawasma sono gli autori del progetto vincitore, un’opera in metallo realizzata dal maestro artigiano Alano Maffucci.

L’opera costituisce il trofeo che verrà assegnato ogni anno al vincitore del concorso fotografico organizzato dal Fotoclub La Chimera e da Ancos Confartigianato in onore di Piero Comanducci, personalità poliedrica che ha lasciato un segno profondo nella storia aretina degli ultimi anni.

Gli studenti del Liceo Artistico, coordinati dai docenti Riccardo Misesti e Leonardo Vinci, hanno presentato diversi progetti, selezionati da una speciale giuria composta da rappresentanti di Confartigianato, del Fotoclub La Chimera, del Comune di Arezzo e della famiglia Comanducci.

Oltre ad “Intarno”, sono stati premiati i progetti:

“Ardici”, di Chiara Ceni e Grazia Nazzaro della classe 4D1

“World” di Caterina Livraghi della classe 3D1.

Una menzione speciale è stata assegnata al progetto di medaglia “CuZn” di Alessia Mucini e Alesia Iuliana Ancuta della classe 3D1: la medaglia sarà realizzata in oro, argento e bronzo e sarà destinata a premiare vari classificati, sempre nell’ambito del concorso fotografico intitolato a Piero Comanducci, la cui premiazione si terrà in autunno.

Il progetto “Intarno” vincitore e gli altri progetti vengono presentati nel corso della mostra mercato internazionale OroArezzo in corso di svolgimento al Centro Affari di Arezzo.

Il Liceo Artistico è presente alla mostra anche con uno spazio dedicato alla didattica della sezione Design del Gioiello, all’interno del quale sono esposti monili realizzati nei laboratori della scuola e altri prototipi nati nell’ambito di collaborazioni con importanti marchi del settore presenti sul territorio quali UNOAERRE e Graziella Group.