Ingoiava 18 dosi di droga alla vista dei militari, arrestato 27enne tunisino

Carabinieri

Nell’ambito di specifici servizi mirati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli ad effettuati durante tutta la scorsa settimana, i della Compagnia di hanno proceduto all’arresto di tre persone.

Il primo arresto è stato eseguito in occasione di un controllo all’interno di un esercizio pubblico gestito da nigeriani. In occasione dell’ispezione, sono state rinvenute alcune dosi di all’interno di un cestino posto nell’area di vendita. Inoltre, un cittadino nigeriano 27 enne presente all’interno del locale, alla vista dei militari, ingeriva alcuni involucri contenenti stupefacente. Immediatamente sottoposto a visita medica presso l’ , lo stesso espelleva 18 involucri di e cocaina. Lo straniero quindi veniva arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto preso la Casa Circondariale di Arezzo.

Il secondo arresto è stato eseguito nel centro città, ove i militari bloccavano un cittadino nigeriano, classe 1995, già conosciuto per reati inerenti gli stupefacenti. I Carabinieri, nel corso di una perquisizione personale, lo trovavano in possesso di alcune dosi di eroina per un totale di circa 5 grammi. Lo stesso veniva quindi condotto presso il di Arezzo e messo a disposizione dell’A.G., alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un terzo arresto è stato operato  a seguito di esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Arezzo a carico di una italiana classe 1989. La stessa è stata condannata per essere stata riconosciuta colpevole di uno scippo avvenuto nel centro città. La è stata accompagnata presso la casa circondariale di , dove sconterà  due anni di reclusione per i reati di lesioni aggravate e aggravata.