La Festa della Donna ad Arezzo si celebra al Teatro Petrarca

91


Venerdì 8 marzo in scena CINEMARIA uno spettacolo divertente di e con Maria Cassi

La Festa della Donna, ad Arezzo si celebra al Teatro Petrarca, dove, venerdì 8 marzo va in scena CINEMARIA uno spettacolo divertente di e con Maria Cassi.

L’autrice e protagonista ci accompagna in un viaggio onirico e surreale per rendere omaggio al cinema, una forma di arte fondamentale per la crescita culturale di una comunità e dalla vita di ciascuno di noi.

Da sempre il cinema è profondamente debitore nelle storie e nelle forme della narrazione al teatro. Nella teatralità prorompente di Maria Cassi i capolavori della cinematografia mondiale diventano luogo di fantasia sfrenata, occasione di viaggio, musica, colore, condivisione. La sua personale interpretazione comica e surreale chiama lo spettatore in una partecipazione ludica e viva in cui sogno e realtà, desiderio e curiosità si confondono e si confrontano per ridere insieme poeticamente e a …crepapelle.

Così, i grandi protagonisti del cinema che ci hanno fatto e continuano a farci sognare, che ricordiamo di aver spesso contemplato in solitudine in una sala buia, prendono vita nel mondo comico e lirico di Maria Cassi.

Prodotto da Teatro del Sale e Fondazione Sistema Toscana, lo spettacolo presenta gli arrangiamenti musicali di Marco Poggiolesi alla chitarra e Antonino Siringo al pianoforte con alcuni allievi del corso di improvvisazione Jazz della Scuola di Musica di Fiesole.

CineMaria è un appuntamento speciale fuori abbonamento

La stagione di prosa del Teatro Petrarca prosegue poi con Glauco Mauri e Roberto Sturno che martedì 12 e mercoledì 13 marzo sono interpreti de I FRATELLI KARAMAZOV di Fëdor Dostoevskij, mentre sabato 30 e domenica 31 marzo Alessio Boni e Serra Yilmaz portano in scena DON CHISCIOTTE.

Sabato 16 marzo per il cartellone di Teatri di confine, appuntamento con Pippo Delbono che presenta LA GIOIA. Quindi Lino Musella martedì 26 marzo è JAN FABRE, The Night Writer- Giornale notturno.