La FIAF annuncia i vincitori dell’evento «20° FotoConfronti», ottava tappa di “Portfolio Italia 2019 – Gran Premio FUJIFILM”: Andrea Angelini con “Mneme Physis (Phy – Sua)” e Massimo Soletti con “Tschüss DDR”

La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia su tutto il territorio nazionale, annuncia i vincitori dell’evento «20° Fotoconfronti», ottava tappa di “Portfolio Italia 2019 – Gran Premio FUJIFILM”, che si è tenuta a Bibbiena (AR) lo scorso weekend (21 e 22 settembre) nell’ambito dell’importante manifestazione “FotoConfronti 2019”.

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento sono stati i fotografi Andrea Angelini con “Mneme Physis (Phy – Sua)” e Massimo Soletti con “Tschüss DDR”.

Il primo premio è stato attribuito al portfolio “Mneme Physis (Phy – Sua)” di Andrea Angelini; un progetto fotografico sulla ricerca dell’Autore volta a percepire, attraverso un foro stenopeico, il legame profondo tra la nostra esistenza e la forza spirituale della Natura. Il lavoro è stato premiato con la seguente motivazione: «Con il processo austero di significazione stenopeica, l’Autore si pone alla ricerca dell’originario archetipo di vita e morte che regola la natura. Arricchito dall’energia metaforica rivelata dalle immagini egli trova la forza morale nel porsi in rapporto con il profondo dolore per la lunga malattia incurabile del padre.»

Il secondo premio, invece, è stato attribuito a “Tschüss DDR” di Massimo Soletti, portfolio fotografico il cui obiettivo è quello di è documentare come e quanto ancora rimane della Berlino Est, dopo la caduta del muro. Questa la motivazione della proclamazione: «Per aver raccontato con sguardo moderno e coerenza stilistica uno spaccato identitario denso di significato. Ne emerge un interessante affresco che indaga con equilibrio concettuale e cromatico lo spirito di un luogo in costante trasformazione a trent’anni di distanza dalla caduta del muro.»

I lavori dei due Autori vincitori della tappa di Bibbiena, insieme a quelli di tutti gli Autori vincitori delle altre tappe della manifestazione, saranno esposti al CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Via delle Monache 2, Bibbiena), in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno sabato 30 novembre 2019. I vincitori di ciascuna tappa potranno partecipare alla selezione conclusiva e concorrere al premio finale di vincitore di Portfolio Italia 2019.

La nona Manifestazione in programma, il «4° Portfolio sul Po», si svolgerà (nell’ambito del «35° Ottobre Fotografia») nelle giornate del 5 e 6 ottobre a Torino, nei locali della Sezione Fotografica del Circolo Ricreativo Dipendenti Comunali (C.R.D.C.), in Corso Sicilia 12.

Per conoscere meglio Portfolio Italia: www.fiaf.net/portfolioitalia

Andrea ANGELINI

Andrea Angelini nasce nel 1968 a Forlì dove vive; fotografa dal 1995. È interessato al linguaggio delle immagini e alle sue contaminazioni. Realizza laboratori sul fotografico e diversi concetti filosofici proponendo riflessioni sulla influenza tra fotografia ed altri linguaggi artistici quali letteratura, cinema, fumetto, pittura, eccetera. Ha ricoperto la carica di Presidente dell’Associazione Tank Sviluppo Immagine dal 2009 al 2019.
Sito web: http://angeliniandrea.photo/

Massimo SOLETTI

Massimo Soletti è nato ad Arezzo il 29 ottobre 1988. Conclusi gli studi di Economia e Commercio ha deciso di dedicarsi alla fotografia. Da sempre attratto dall’idea di un impegno sociale e politico, ha deciso di approfondire le proprie conoscenze fotografiche credendo fortemente in un legame fra queste dimensioni. Ha frequentato diversi workshop e corsi di fotografia, per ultimo quello di fotogiornalismo presso la Fondazione Studio Marangoni di Firenze.

FIAF

Fondata nel 1948 a Torino, la FIAF è un’associazione senza fini di lucro, attenta da sempre alle tendenze e alle istanze culturali della fotografia italiana, che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. In settant’anni di storia la FIAF non ha cambiato il suo originale intento ed oggi annovera circa 5.500 associati e 550 circoli affiliati, per un totale di oltre 40.000 persone coinvolte nelle attività dell’Associazione, accomunate dalla passione per il mondo della fotografia e a cui fornisce molteplici servizi, dai più pratici mirati al sostegno alle organizzazioni a quelli rivolti alla formazione e alla crescita culturale di ogni singolo associato. www.fiaf.net

CIFA

Il Centro Italiano della Fotografia d’Autore nasce a Bibbiena, in provincia di Arezzo, per volontà della FIAF, la più importante e meglio organizzata associazione fotografica nazionale non professionale. La sua diffusione sul territorio nazionale e la sua “trasversalità” a livello sociale e culturale permettono al Centro di porsi come osservatorio privilegiato sulla fotografia. L’attività del Centro pone particolare attenzione allo studio e alla valorizzazione della fotografia italiana del periodo storico che parte dall’ultimo dopoguerra. Di fondamentale importanza è l’impegno nel campo della conservazione, inventariazione, catalogazione e riproposizione al grande pubblico del proprio patrimonio fotografico. A questo scopo sono stati approntati dei locali realizzati secondo le più recenti normative sulla conservazione del materiale fotografico e sta per partire una campagna di inventariazione e catalogazione dei fondi già acquisiti, da realizzarsi con programmi che permettono di interfacciare i dati con quelli delle altre istituzioni culturali italiane.
www.centrofotografia.org