“Malvisi Five Group” sul palco del Valdarno Jazz Summer

Valdarno Jazz festival Malvisi Five Group
Valdarno Jazz festival Malvisi Five Group

Sarà il “Malvisi Five Group” – in un che mescola atmosfere funk, e poliritmie africane – il protagonista del penultimo appuntamento del 34/esimo Summer , in programma martedì 6 agosto, alle 21.30 presso Piazza Trieste (ingresso libero).
Il musicista si esibirà affiancato sul palco da Alessandro Lanzoni al piano, Angelo Lazzeri alle chitarre, Guido Zorn al contrabbasso e Paolo Corsi alla batteria.
“An infinite Day” è il titolo del progetto presentato da “Daniele Malvisi Five Group”. Dal funky al rock alle poliritmie di origine africana, questa raccolta di brani interamente originali, sono il resoconto di un percorso emotivo e autobiografico traslato in musica. Le composizioni di questa raccolta si riferiscono a un preciso lasso di tempo, 5 anni compresi tra il 2009 e il 2014, con una serie di suggestioni legate a fatti realmente accaduti, una mappa di che traccia un unica via possibile, quella della
comprensione reciproca e dell’ per la vita.
Afferma il musicista Daniele Malvisi: “Il titolo del concerto che poi sarà anche quello del disco, è ispirato all’idea di fermare il tempo e rendere possibile il vivere all’ ‘infinito’ uno stato di serena felicità. Fa riferimento a un giorno ipotetico dove si vivono tutte le cose possibili. Questo – prosegue Malvisi – è la cosa più sincera che io potessi dire. È un viaggio musicale risultato di un percorso autobiografico, fatto al fianco di musicisti di altissimo livello con i quali ho collaborato più volte in diverse situazioni ma è la prima volta che li raduno tutti insieme sul palco accanto a me”.
Il festival si concluderà venerdì 9 agosto alle 21.30 in Piazza Liberazione con il della Sunrise Jazz Orchestra, nata come evoluzione del bandistico tradizionale di Campi Bisenzio si che si è distinta negli anni come una realtà unica nel suo genere assumendo le caratteristiche di un vero e proprio laboratorio musicale animato da passione, e divertimento. Attraverso la splendida voce di Sybil Smoot e le trascrizioni fedeli di sonorità anni 30, la Sunrise Jazz Orchestra proporrà un concerto con un’ atmosfera ricca di suggestioni dell’epoca del proibizionismo, composizioni deliziose per l’ascolto e cariche di trascinante swing per ballare.
Inizio concerti ore 21.30.