“Mefistofele”, una nuova indagine per il commissario Olivieri

Andrea Boldi
Andrea Boldi

Sabato 9 febbraio alle 17 alla Comunale “Venturino Venturi” di sarà presentato l’ultimo noir di Andrea Boldi. L’evento è promosso da Associazione LiberiLibri e Amministrazione Comunale

Troppe emozioni affollano la mente di Olivieri. La ex moglie che ritorna all’attacco, scagliandosi contro di lui per non aver protetto la figlia. Cinzia, la sua nuova compagna, dalla quale aspetta un , viene ricoverata per un principio di aborto. Riuscirà il commissario Olivieri a riemergere dall’inferno in cui è precipitato?”.

Dalle letture per al noir. Dopo l’ottimo riscontro di pubblico delle iniziative promosse tra la seconda metà del 2018 e le prime settimane del 2019 proseguono gli appuntamenti culturali promossi da Associazione “LiberiLibri” e Amministrazione Comunale alla Biblioteca Comunale “Venturino Venturi”.

Sabato 9 febbraio alle 17 ecco la presentazione del libro “Mefistofele” edito Settore 8 e scritto da Andrea Boldi. Alla presentazione dell’ultima indagine del commissario Olivieri insieme all’autore valdarnese ci sarà Gianmarco Lovari di LiberiLibri.

Biblioteca Comunale “Venturino Venturi”
Sabato 9 febbraio alle 17
“Mefistofele” di Andrea Boldi
Il libro
Troppe emozioni affollano la mente di Olivieri. La ex moglie che ritorna all’attacco, scagliandosi contro di lui per non aver protetto la figlia. Cinzia, la sua nuova compagna, dalla quale aspetta un bambino, viene ricoverata per
un principio di aborto. Riuscirà il commissario Olivieri a riemergere dall’inferno in cui è precipitato?””Alcune ragazze vengono rapite. Tra loro c’è la figlia del commissario Olivieri. Una lettera scritta con ritagli di giornale e inviata al commissario riesuma paure dal passato. Mefistofele è riemerso dall’aldilà.
La tranquillità della vita quotidiana viene improvvisamente a mancare. Olivieri si trova ad affrontare un inaspettato trasferimento e la sua sostituta, la dottoressa Stefania Iannone, è stata chiara: “ lontano dalle indagini”.


L’autore

Nato a il 5 maggio 1974 e vive con la moglie Maria Chiara, il figlio Damiano, un cane e un gatto a Figline . Alla passione per la lettura sì è affiancata quella per la scrittura creativa. Amante del genere trhiller, ha già pubblicato cinque e una raccolta di racconti presentata durante la prima edizione del Moby Dick Festival, rassegna letteraria che si tiene nel di Terranuova Bracciolini in di Arezzo. Nel 2012 esce “Nel buio”, romanzo d’esordio con il quale partecipa al premio Nabokov, rientrando tra i primi quindici finalisti. Nello stesso anno pubblica “ nel potere”, un intrigo internazionale che vede protagoniste organizzazioni governative statunitensi. Nel 2016 pubblica “Il redentore”, primo episodio della saga del commissario Olivieri. Nello stesso anno cambia casa editrice e, con “Il grande assassino”, portato alla prima edizione di “Firenze libro aperto”, raggiunge un pubblico più ampio. Con “D’amore e d’inganno” uscito nel 2017 sancisce la fama del suo personaggio di punta, il commissario Riccado Olivieri. A maggio 2018 pubblica la raccolta di racconti “Il mistero delle antiche mura”. “Mefistofele” è il quinto libro della saga del commissario.