Nido sicuro: un app per gestire le comunicazioni tra genitori e scuola

Dopo la tragedia del bambino che a Catania ha perso la vita per essere rimasto solo per cinque ore dentro l’auto, la Regione Toscana mette in atto le proprie iniziative per prevenire nuovi episodi del genere.

Mossi dal ripetersi di tragedie come questa – ha affermato l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco – la nostra Regione ha introdotto dallo scorso mese di gennaio l’obbligo per tutti gli asili nido di dotarsi di un sistema per comunicare ai genitori le assenze non giustificate“.
L’assessore ha anche ricordato che da agosto è in distribuzione in tutti i nidi pubblici e privati della Toscana una app gratuita “al fine di gestire queste comunicazioni. Il Consiglio regionale ha finanziato l’acquisto di tablet, in distribuzione presso i nidi, su cui installare questa applicazione“.

Si chiama Nido Sicuro e ogni giorno i genitori devono segnalare l’assenza o l’avvenuta arrivo al nido dei bambini.

Se l’informazione non viene inserita, entro cinque minuti dall’orario di entrata all’asilo del bambino, scatta un allarme.

Autor 2