Progetto Innovativo di alternanza scuola-università di Siena per le superiori del Casentino

28

FARE IMPRESA: UN PROGETTO INNOVATIVO CHE PORTA L’UNIVERSITA’ DI SIENA NELLE SCUOLE SUPERIORI DEL CASENTINO PER UNA NUOVA CULTURA IMPRENDITORIALE

Fare una nuova impresa, idearla dopo un’analisi sul territorio, realizzare un’analisi di mercato e un piano marketing, ma anche valutarne la sostenibilità economico-finanziaria. Tutto questo fa parte di un percorso promosso dall’Associazione Prospettiva Casentino su un progetto realizzato e proposto dall’Università di Siena e sostenuto da Intesa Sanpaolo che vedrà protagonisti i ragazzi delle quinte superiori dei due istituti casentinesi, ovvero l’Isis Fermi di Bibbiena e l’Isis Galilei di Poppi.

Le novità che rendono unico questo progetto sono tante. Innanzi tutto sarà presente alle lezioni Lorenzo Zanni, Professore ordinario presso il Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici dell’Università degli Studi di Siena. Per citare solo alcuni dei suoi incarichi più significativi: Presidente del CdL in Economia e gestione delle PMI, Presidente Commissione Spin-off dell’Ateneo di Siena, Delegato del rettore dell’Università di Siena per il “Rapporti con le Imprese”, Prorettore dell’Università di Siena per “Relazioni con le Imprese e le Istituzioni Pubbliche e al Trasferimento Tecnologico”.


Altra caratteristica di questo corso è il coinvolgimento delle due scuole e del lavoro in team di ragazzi che provengono da percorsi di studio e scuole diversi.

La presenza, come co docenti con funzioni di mentoring di molti imprenditori casentinesi che fanno parte dell’associazione Prospettiva Casentino completa il quadro del percorso sull’alternanza scuola-università che si svolgerà presso la sede della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi a Bibbiena in Via Bosco di Casina dall’11 al 14 Febbraio prossimo e si concluderà con il riconoscimento che verrà dato da una commissione mista Università, imprenditori, scuole al gruppo di ragazzi con l’idea imprenditoriale migliore per il Casentino.

I ragazzi che parteciperanno a questa quattro giorni sono 40 e sono stati selezionati  in base ad attitudini ed interesse tra Isis Fermi e Isis Galilei in modo trasversale rispetto ai vari indirizzi di studio.

Gli imprenditori che parteciperanno come co docenti e animeranno i vari gruppi in cui saranno divisi i ragazzi sono: Giovanni Basagni di Miniconf e  Presidente di Prospettiva Casentino, Stefano Cecconi di Aruba, Denise Vangelisti della  Freschi&Vangelisti, Franco Bernardini di Baraclit, Alberto Ricci di Collina Toscana.

Il Presidente dell’Associazione commenta: “Un progetto importante che vede coinvolti tanti soggetti da Intesa Sanpaolo, che ha creduto nel nostro percorso di sostengo alle scuole casentinesi, all’Università di Siena, che con il Professor Zanni porta in Casentino un progetto di grande valore formativo e culturale, fino agli imprenditori dell’Associazione che in questi anni hanno operato a fianco degli istituti scolastici e ovviamente i dirigenti Egidio Tersillo e Gianfranco Gentili che ringrazio per la collaborazione su questa progettualità”.

Il supporto che offriamo a questa iniziativa si inserisce nel quadro degli interventi che Intesa Sanpaolo sostiene da tempo nel campo della formazione – spiega Luca Severini, Direttore Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo. Da anni siamo attivi sul fronte dell’alternanza scuola-lavoro e su numerosi progetti di avvicinamento tra Università, scuola e mondo imprenditoriale. Siamo infatti convinti che formazione, ricerca e innovazione siano da un lato stimolo per lo sviluppo di un’imprenditoria di successo, dall’altro motore di impegno ed inserimento giovanile nel mondo del lavoro. Sono particolarmente felice e, direi di più, orgoglioso di questa iniziativa dell’Associazione Prospettiva Casentino, che unisce i contributi della nostra banca, dell’Università di Siena e di numerosi imprenditori casentinesi.