Proxima Music, al via il progetto del primo coro giovanile

La scuola di musica aretina ha istituito un corso di canto corale per ragazzi delle medie e superiori
La nuova formazione, curata dal maestro Dalla Noce, parteciperà a rassegne e concorsi in tutta Italia

Un coro giovanile per Proxima Music. La scuola di musica aretina ha arricchito la propria attività didattica con la nascita di un corso di canto corale rivolto a ragazzi delle scuole medie e superiori che, a partire dal mese di ottobre, potranno vivere specifiche lezioni dedicate allo sviluppo e alla valorizzazione delle capacità vocali in un contesto d’insieme. Il progetto, ospitato nei locali del Liceo Scientifico “Redi”, nasce con l’obiettivo di far crescere una nuova generazione di coristi e di costituire una vera e propria formazione giovanile capace di rappresentare Proxima Music e la città di Arezzo in rassegne e concorsi in tutta la penisola.

Il corso sarà tenuto dal maestro Eugenio Dalla Noce che, dopo essersi diplomato in pianoforte al conservatorio “Morlacchi” di Perugia, ha sviluppato le proprie competenze nella musica corale frequentando la scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo e vari master dell’Associazione Cori della Toscana. Da oltre quindici anni, inoltre, è impegnato nella direzione di numerose formazioni e nell’insegnamento presso scuole, istituti e associazioni, maturando un’esperienza che sarà ora posta al servizio dei giovani coristi di Proxima Music. Questo nuovo progetto si rivolge agli allievi dei tradizionali corsi della scuola, a giovani cantanti che già hanno una formazione e che intendono arricchirla con un percorso d’insieme, e a ragazzi senza esperienza che intendono avvicinarsi per la prima volta al mondo del canto.

Le lezioni tenute da Dalla Noce, infatti, si svilupperanno su un duplice binario, con un lavoro di miglioramento delle capacità individuali che si unirà ad un parallelo lavoro per lo sviluppo dei meccanismi, degli equilibri, della coordinazione e delle armonie per far nascere quelle sinergie collettive necessarie per far musica d’insieme. Il percorso formativo si svilupperà per i prossimi otto mesi e si concluderà a maggio con il concerto di fine anno di Proxima Music dove il nuovo coro si esibirà davanti ad un pubblico sul repertorio preparato nel corso delle lezioni, accompagnato dalle note degli strumenti dell’orchestra giovanile della scuola aretina.

«Lo scorso anno – spiega Alessandro Bertolino, direttore di Proxima Music, – abbiamo avviato l’esperienza dell’orchestra giovanile che ha riunito oltre trenta musicisti, dunque ora muoviamo un ulteriore passo in avanti con la costituzione anche del nostro primo coro giovanile. Nel corso delle lezioni, l’apprendimento individuale sarà affiancato da un’esperienza collettiva che garantirà un’ulteriore opportunità di crescita artistica, con l’ambizione in futuro di accompagnare i nostri giovani cantanti ad esibirsi nei più importanti concorsi nazionali».