Raffica di controlli della questura di Arezzo: quattro arresti

polizia

Nella giornate di giovedì e venerdì i serrati controlli operati dagli agenti della Questura di Arezzo hanno portato ad arrestare 4 soggetti per spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio.

Nello specifico, nella serata di giovedì 28 febbraio, una pattuglia del Commissariato di Polizia di Sansepolcro in servizio di volante interveniva a seguito di una richiesta da parte di un cittadino, per un furto verificatosi all’interno degli spogliatoi del palazzetto dello sport di Sansepolcro. Sul posto, oltre alla Polizia , interveniva personale medico a bordo di un’ambulanza del locale 118 poiché la vittima del furto si infortunava nel tentativo di inseguire l’autore del reato ed era costretta a ricorrere alle cure mediche. Nel frattempo sul posto venivano ascoltati i testimoni e dopo una breve ed efficace attività di indagine gli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato riuscivano ad individuare e fermare il responsabile del furto che nel frattempo si era allontanato e rientrato presso la sua abitazione sita in un comune limitrofo a quello biturgense.

Dalle notizie raccolte dai testimoni, la Polizia è venuta a conoscenza che l’episodio del furto di giovedì scorso non era il primo ad essere stato consumato sempre all’interno della palestra e nelle auto parcheggiate nel piazzale antistante; l’attenzione dei frequentatori della palestra era quindi già alta  e, forse per tale ragione, il ladro è stato sorpreso e costretto alla fuga. La persona fermata, con a carico già alcuni pregiudizi penali specifici, era gravata dalla Misura di Sicurezza della Sorveglianza Speciale con obbligo di dimora nel suo comune di residenza, per tale ragione ed in conseguenza del furto veniva tratto in arresto.

Nella giornata di ieri, venerdì 1 marzo, sempre a Sansepolcro, gli agenti del Commissariato traevano in arresto un cittadino albanese, regolare sul territorio nazionale ma  con precedenti di polizia specifici, controllato a bordo della sua autovettura all’interno della quale veniva rinvenuti, ben occultati sotto il sedile anteriore, 4 dosi di eroina già confezionate e pronte ad essere spacciate. Il soggetto, 57enne e residente a Sansepolcro, è trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura a disposizione dell’A.G.

Sempre nella giornata di ieri la Squadra Mobile della Questura di Arezzo, nel corso di mirati controlli diretti a contrastare i furti e lo spaccio di stupefacenti, ha arrestato 2 soggetti. Il primo, tunisino di 24 anni pluripregiudicato, è stato arrestato e condotto presso la locale casa circondariale in esecuzione di una misura cautelare emessa il 3 dicembre 2018 in quanto ritenuto responsabile di alcuni furti di biciclette verificatisi nel centro cittadino. L’altro soggetto arrestato è un cittadino tunisino di 54 anni, anch’esso pregiudicato, rintracciato dagli agenti in quanto deve scontare un residuo di pena di 1 anno di reclusione per i reati di spaccio di stupefacenti e resistenza a P.U.  Anche quest’ultimo dopo le formalità di rito è stato condotto presso la locale casa circondariale.