Sanità, De Robertis (Pd): “Valdichiana aretina non penalizzata dal piano degli investimenti sanitari della Regione”

Lucia de Robertis
Lucia de Robertis

“Non risponde assolutamente al vero la disattenzione di Firenze per l’ospedale de la Fratta”. Lucia De Robertis, vice presidente del Consiglio regionale, non ci sta al ‘j’accuse’ del sindaco di Castiglion Fiorentino Agnelli contro la Regione, imputata di privilegiare gli investimenti sanitari nel senese piuttosto che nella Valdichiana aretina.

“Se il sindaco guardasse le carte, pubbliche – spiega infatti De Robertis – si renderebbe conto che nel programma triennale degli investimenti sanitari, cui la Regione ha dato il via libera il primo ottobre, sono previsti gli interventi di adeguamento dell’ospedale cortonese, l’adeguamento del pronto soccorso , il day hospital oncologico, la riabilitazione, l’attivazione della PMA di secondo livello”.

“La delibera dell’assessore Saccardi, inoltre – aggiunge la Vicepresidente del Consiglio regionale -, che attiva un piano di investimenti di ben 1,5 miliardi di euro, esplicita chiaramente che nel triennio potranno essere realizzati ulteriori investimenti rispetto a quello inserito nel piano, laddove si rendessero disponili risorse, sia aggiuntive che da economie”.
“Condivido con Agnelli il giudizio sull’operato del direttore D’Urso – conclude De Robertis – a cui però il sindaco deve render il merito di non aver affatto penalizzato, in questo piano, la nostra Valdichiana, ascoltando le richieste che dal territorio in questi mesi gli abbiamo posto”.