Simone Tecchi ottiene un doppio record italiano nei 50 ostacoli Allievi

L’aretino ha prima battuto il primato nelle qualificazioni con 6.99, poi si è migliorato in finale con 6.91

Due record italiani infranti in pochi minuti. L’impresa porta la firma di Simone Tecchi dell’Alga EtruscAtletica che, nella prova regionale “Caccia al minimo” di , si è dimostrato senza rivali nei 50 ostacoli e ha centrato la miglior prestazione nazionale di tutti i tempi nella categoria Allievi. Il precedente primato era di 7.06 secondi, ma l’aretino del 2002 è riuscito a superarlo già nella fase di qualificazione della gara chiudendo con 6.99 e scrivendo così per la prima volta il proprio nome nell’albo dei record. Sulla scia dell’entusiasmo, Tecchi ha poi ulteriormente migliorato il suo risultato e, oltre a vincere la finale, ha fermato il cronometro sui 6.91. Forte di questi tempi, l’atleta continuerà ora ad allenarsi in vista del più importante appuntamento di questo avvio di stagione: sabato 9 e domenica 10 febbraio correrà ad Ancona nei 60 ostacoli dei Campionati Italiani Allievi Indoor con l’obiettivo di confermarsi tra ipiù veloci della penisola. «Tecchi è da anntra i più promettenti ostacolisti italiani – commenta Gloria Sadocchi, responsabile del settore agonistico della società aretina, – riuscendo, di stagione in stagione, a migliorare sempre più i propri tempiIl suo ritorno in pista in una gara ufficiale dopo mesi di intensi allenamenti è coinciso con questo doppio record raggiunto nella stessa giornata che ci fa ben sperare in vista dei prossimi campionati italiani».

Oltre ai due record tricolori, la gara di Firenze ha regalato soddisfazioni anche ad altri  dell’Alga EtruscAtletica. Positiva è stata la prova di Giulia Mazzini che ha colto un doppio argento, arrivando seconda tra le Allieve nel salto in lungo con 4.84 metri e nei 50 piani con 6.84 secondi. In quest’ultima prova erano presenti anche Irene Spertilli (sesta tra le Allieve), Victoria Giaccherini ed Elisa Mencaroni, mentre nei 50 piani maschili sono da sottolineare le buone prove di Matteo Tanganelli, Lorenzo Bindi e Lorenzo Pambianco (rispettivamente quarto, sesto e settimo tra gli Allievi). Nel salto triplo maschile è emerso Marco Rosadini che ha trionfato negli Assoluti con 14.97, seguito al secondo posto del podio da Tanganelli con 13.56 che è risultato il migliore degli Allievi e al quarto posto da Filippo Bruschi. Un altro successo è merito di Danyella Brunelli che, nel triplo, è arrivata prima tra le Allieve con un salto di 11.10 metri, poi le ultime due medaglie sono merito negli Assoluti di Maria Elena Caizzi (seconda nel salto in alto con 1.63) e di Anna Visibelli (terza nel salto in lungo con 5.70). Ad arricchire il fine settimana dell’Alga EtruscAtletica, infine, ha contribuito l’argento vinto da Chiara Salvagnoni nel lancio del peso con 13.05 metri al Meeting Nazionale Indoor di Ancona.