Torna Orienta – mente: per il futuro degli studenti aretini

Come lo scorso anno questo Ufficio Scolastico Territoriale promuoverà la manifestazione ORIENTA-MENTE, che ha visto la partecipazione di 900 studenti provenienti da tutta la provincia, in collaborazione con Comune di Arezzo, Provincia di Arezzo e Camera di Commercio di Arezzo e Siena, durante il quale si incontreranno tutti gli attori del mercato del lavoro futuro: studenti, istituzioni scolastiche, famiglie, università e imprese.

Per gli alunni della scuola secondaria di primo grado il 6 dicembre sarà un importante appuntamento durante il quale potranno conoscere, con le loro famiglie, l’offerta formativa di tutti gli istituti secondari di secondo grado, per una scelta mirata e migliore.

Per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, il 7 dicembre, sarà possibile assistere a tavole rotonde tematiche che affronteranno argomenti quali: scelta universitaria, esigenze lavorative del territorio provinciale, figure richieste dalle maggiori aziende che operano nella realtà aretina e la proiezione dei fabbisogni di competenze utili in uscita dal sistema scolastico e utilizzabili nel territorio.

Per il giorno 7 dicembre, dalle ore 9,30 alle ore 13,00, ci saranno le Università di Siena, Firenze, Perugia e Polo Universitario Aretino e avremo la presenza di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, ai quali sarà assegnato uno spazio nel quale potranno allestire postazioni con pc, brochures, materiale divulgativo per fornire a studenti e famiglie tutte le informazioni per intraprendere accademie-studi che possano permettere loro di dare avvio alla carriera nelle Forze dell’Ordine. La Polizia Scientifica illustrerà quelli che sono i nuovi orizzonti della scienza e della tecnologia nell’ambito delle investigazioni scientifiche.

Due le tavole rotonde del sabato. La prima vedrà partecipare Piero Iacomoni (Monnalisa), Massimo Mercati (Aboca), Giuseppe Salvini (Camera di Commercio), Massimiliano Dindalini (Tiemme) e Paolo Nannini (Nuove Acque). Nella seconda ci saranno Università e Forze dell’ordine che presenteranno offerte e carriere.