Travolto e ucciso da un’auto sulla superstrada

È stato travolto e ucciso da una macchina sulla Siena – Bettolle. Lui era a piedi, al buio, lungo la superstrada. Sarebbe morto così Fabrizio Tramontana, sulla strada ad alto scorrimento, al confine con Arezzo.

Aveva 45 anni, era nato ad Umbertide ma viveva a Terontola. Leghista cortonese della prima ora, venerdì lo attendevano alla convention in programma a Firenze, la grande cena con Matteo Salvini nel giorno in cui si celebra la festa della Toscana.

Durante il viaggio avrebbe avuto un battibecco banale con la fidanzata e sarebbe quindi sceso dalla vettura. Pochi attimi che gli sono stati fatali. È stato travolto. Il conducente della macchina che lo ha investito ha chiamato i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare. Anche la donna era tornata indietro, ma Fabrizio ormai era morto.

Dolore e affetto è stato espresso dal consigliere regionale della Lega su Facebook, Marco Casucci: “ti aspettavo a cena con il Capitano. Eri felice di essere con noi … mi mancherai amico vero. Cia Fabrizio! R.I.P”.