“Una rosa per Norma”. Sabato la manifestazione in memoria della studentessa istriana

Roberto Bardelli
Roberto Bardelli

 

[wpvideo I7mGYk4C]


Il consigliere Bardelli: “un appello in nome della verità storica”

Il consigliere comunale Roberto Bardelli invita i cittadini a partecipare al ricordo di Norma Cossetto, studentessa italiana nata in Istria, uccisa nel 1943 dai partigiani jugoslavi nei pressi della foiba di Villa Surani: “uno dei tanti, troppi casi di barbarie perpetrati dai seguaci di Tito e che in quegli anni videro vittima nostri connazionali”.

Sabato 5 ottobre alle 17, in Largo Martiri delle Foibe, con la deposizione proprio di questi fiori, si terrà la manifestazione “Una rosa per Norma”, promossa dal Comitato 10 Febbraio e a cui ha aderito l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Nel 2005, alla giovane donna prima uccisa e poi gettata in una delle tristemente famose fenditure del terreno carsico è stata conferita la medaglia d’oro al valore civile dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.