Una vita da artigiano: un premio alle storie di impresa del territorio

Una vita da artigiano: un premio alle storie di impresa del territorio
Una vita da artigiano: un premio alle storie di impresa del territorio

Settimana Foianese con tanti ingredienti legati all’artigianato quella che ha preso il via nella cittadina della Valdichiana: le botteghe artigiane per le vie del centro, l’ARazzo di 30 metri della restauratrice tessile Laura Folli sistemato sotto il loggiato del corso, il premio alle storie di impresa più longeve.

 

“Abbiamo aderito con convinzione ed entusiasmo alla settimana promossa dalla Pro Loco e dal Comune di Foiano coinvolgendo i nostri associati per far conoscere la vitalità del nostro mondo” così si esprime Nico Vanni presidente CNA Valdichiana spiegando che “cittadini e visitatori potranno toccare con mano le lavorazioni di 8 aziende che animeranno nei due fine settimana gli spazi del centro cittadino: come si lavora il ferro, il legno, la pelle, i metalli preziosi, la stampa sui tessuti, oltre a degustazioni di olio e miele. A far da cornice al centro storico l’opera d’arte collettiva curata da Laura Folli, un ARazzo a 40 mani con tessuti e materiali provenienti da tutta Italia già installato sulla torre del comune di Arezzo per celebrare i 50 anni della Fiera Antiquaria”.

 

Non è finita qui. L’intento di CNA è anche premiare chi da sempre tiene vivo il settore, chi ha dedicato la vita a un settore produttivo che ha reso grande il territorio. “In quest’ottica si inserisce l’evento di domenica 22 settembre alle 21 alla Galleria Furio del Furia, dal titolo ‘Una vita da artigiano’ – spiega ancora Nico Vanni – Con questa iniziativa rendiamo omaggio ai lunghi anni di attività di 12 imprenditori della Valdichiana appartenenti ai più diversi settori, alcuni dei quali con ben oltre 50 anni di vita artigiana.

 

Sono imprenditori che hanno attraversato un’epoca nei tanti settori dell’artigianato, dal parrucchiere alla maglieria, dalla tipografia al giardinaggio, dall’idraulico all’edilizia e all’oreficeria, ciascuno con una storia da raccontare e passioni che ancora oggi li rendono protagonisti delle loro comunità: c’è chi è ‘emigrato’ da Milano, chi lavora con il mondo del folklore, chi si è scoperto narratore giornalista delle tradizioni del suo paese, chi coniuga artigianato e sport, chi si cimenta nel mondo della musica. Un universo di creatività senza confini che merita di essere premiato. Un riconoscimento all’esperienza, all’energia, al talento e alla dedizione al lavoro di imprenditori divenuto punti di riferimento delle comunità in cui operano da tanti anni”. Presenti all’iniziativa anche la Presidente CNA Arezzo Franca Binazzi ed il Sindaco di Foiano Francesco Sonnati.