Vincente anche Città di Castello per la Dancing Dance

1033

Stephen Delattre, Direttore Artistico e Coreografo della Delattre Dance Company con sede a Mainz in Germania, ha presieduto la giuria del Concorso Nazionale di Danza di Città di Castello che si è tenuto domenica 7 aprile 2019 nella splendida cornice del Teatro degli Illuminati.

Il concorso di danza è sempre un evento speciale per i ballerini.

L’atmosfera della gara, l’esibizione di fronte al pubblico, il confronto inevitabile con le altre scuole – non solo per il livello di bravura raggiunto ma anche per i costumi, le musiche e le coreografie – rappresentano un punto importante nella vita di ogni giovane ballerino.

Per arrivare a partecipare a un concorso occorre mettere sempre in conto un duro lavoro.

Le bravissime allieve della Dancing Dance Studio Danza di Arezzo, diretta alla coreografa Elena Olga Nabokov, hanno ancora una volta ben figurato, rientrando a casa con una straordinaria affermazione che attesta il livello qualitativo di un gruppo di giovane ballerine molto cresciute tecnicamente negli ultimi anni.

Primo posto nella categoria modern jazz Baby per le giovanissime Greta e Vittoria di appena sei anni e mezzo che hanno presentato una coreografia piena di brillantini e spensieratezza dal titolo Babe Face.

Terzo posto nella categoria modern jazz Junior per Camilla, Sofia, Alice, Sara, Alessia, Aurora, Francesca e Alessia con Experience, una coreografia coinvolgente e molto suggestiva che ha conquistato giuria e pubblico.

Anche le soliste Aurora, Asia e Irene sono rientrate ad Arezzo felici e pronte per affrontare i prossimi impegni: le loro esibizioni dal titolo Dream, Blessed Messenger ed Exit sono state intime ed espressive.

Molto applaudita la performance della pluripremiata Camilla che ha presentato da solista una bellissima coreografia dal titolo Just Say e un passo a due assieme ad Alessia dal titolo Riflesso.

La giuria composta da Delattre assieme ai coreografi Francesco Frola e Pietro Rocchetti, ha premiato le allieve della scuola di danza aretina, selezionando le loro coreografie tra le 138 presentate da scuola proveniente da tutta Italia.

Un appuntamento destinato a far emergere e incoraggiare il talento di giovani danzatori, non ancora professionisti, promuovendo l’arte coreutica.

Il concorso Città di Castello, giunto alla IV edizione e patrocinato dal Centro Sportivo Educativo Nazionale, ha visto la partecipazione di oltre cinquecento giovani ballerini che si sono esibiti di fronte ad un pubblico da tutto esaurito che ha regalato lunghissimi applausi a tutti i partecipanti.