Viva! Mi sto a cuore: la settimana per la rianimazione cardiopolmonare nell’Aretino

Presentata questa mattina l’iniziativa VIVA! – MI STO A CUORE: la settimana per la rianimazione cardiopolmonare in Provincia di Arezzo.

“L’arresto cardiaco è il più importante problema sanitario in Europa” Ogni anno in Europa 400.000 persone sono colpite da arresto cardiaco improvviso: molte di queste potrebbero essere salvate se chi è loro vicino fosse in grado di soccorrerle tempestivamente con manovre semplici da eseguire. Per questo motivo, il 14 giugno 2012 il Parlamento europeo ha invitato gli Stati membri a realizzare iniziative che aiutino tutti i cittadini e gli operatori sanitari a saperne di più su come soccorre una persona che abbia un arresto cardiaco improvviso.

“Questa iniziativa – afferma Paola Butali, Presidente della Fondazione Andrea Cesalpino Onlus- è stata possibile grazie al contributo di diversi organismi pubblici e privati a diverso titolo interessati alla gestione della salute e del soccorso, delle istituzioni scolastiche e delle istituzioni pubbliche. Attorno a VIVA! – MISTOACUORE si è naturalmente costituita una ampia partnership, espressione di una diffusa sensibilità presente all’interno della Comunità provinciale Aretina.”

LA SETTIMANA VIVA! costituisce una tappa di un lungo percorso finalizzato a migliorare la risposta del sistema sanitario locale ai bisogni della popolazione. 1. Progetto “MENO TEMPO PIU’ CUORE” – creazione di una rete integrata dell’emergenza-urgenza con teletrasmissione del tracciato ecografico del paziente affetto da infarto miocardico acuto per la diagnosi immediata e il successivo rapido trasporto presso le unità coronariche. 2. Progetto “AREZZO CUORE” – il progetto nato nel 2010 ha l’obiettivo di aumentare la sopravvivenza dei pazienti colpiti da arresto cardiaco in Provincia di Arezzo attraverso il trattamento immediato con Defibrillazione Precoce. In 9 anni di sperimentazione, con circa 1.000 defibrillatori installati e più di 30.000 soccorritori formati, la Provincia di Arezzo è il territorio più cardiologicamente protetto. 3. Progetto “MI STO A CUORE” – campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani e alla cittadinanza sui corretti stili di vita.

“VIVA! – MISTOACUORE – dichiara il dott. Massimo Mandò, direttore del Dipartimento Emergenza-Urgenza della Azienda Toscana Sud Est- è una campagna di sensibilizzazione, in un clima di festa e creativo, attraverso incontri e manifestazioni pubbliche sull’intero territorio provinciale di Arezzo rivolta agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado (previsti oltre 1.200 ragazzi) e all’intera cittadinanza. Gli istruttori di rianimazione cardiopolmonare informeranno riguardo la rilevanza dell’arresto cardiaco, l’importanza di attivare la catena della sopravvivenza e di saper eseguire le manovre che possono salvare la vita di coloro che ne sono colpiti. Nel corso degli incontri i ragazzi, suddivisi in sessioni di addestramento, si eserciteranno ad eseguire le manovre di rianimazione su manichini e il funzionamento dei defibrillatori.”

“Il nostro riferimento sono i giovani della Provincia di Arezzo – prosegue Paola Butali – perché, oltre ad essere centrali rispetto a tutte le politiche di prevenzione, a loro appartiene il futuro. Il cuore è la sede delle emozioni, dei sentimenti, delle passioni. Noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di impedire che queste si arrestino all’improvviso” .

La settimana svolgerà secondo il seguente programma:  Il 14 ottobre ore 9,00 San Giovanni Valdarno, p.zza Cavour  Il 15 ottobre ore 9,00 Sansepolcro, P.zza Garibaldi  Il 16 ottobre ore 9,00 Cortona, p.zza Signorelli  Il 17 ottobre ore 9,00 Bibbiena, p.zza Tarlati
 Il 18 ottobre ore 9,00 Arezzo, p.zza Risorgimento, P.zza San Jacopo e Borsa Merci  La settimana per la rianimazione cardiopolmonare si concluderà nel pomeriggio di venerdì 18 ottobre alle 16,00 presso l’auditorium dell’ospedale San Donato con un Convegno.

La Fondazione Cesalpino e la Centrale Operativa 118 – concludono Butali e Mandò – sono già a lavoro per definire un nuovo ambizioso progetto il “Condominio cardio-protetto”, arrivando ad una più capillare diffusione della cultura del soccorso e della presenza di dispositivi salvavita.

Soggetti coinvolti:  FONDAZIONE CESALPINO AREZZO ONLUS  AZIENDA SANITARIA TOSCANA SUD EST  CENTRALE OPERATIVA 118 AREZZO  AGENZIA FORMATIVA ETRUSCO  UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI AREZZO  COMANDO PROVINCIALE DEI VIGLI DEL FUOCO  ORDINE DI MEDICI DI AREZZO  ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE DI AREZZO  COMITATI ZONALI DELLE MISERICORDIE DELLA PROVINCIA DI AREZZO  CROCE ROSSA ITALIANA  PROVINCIA DI AREZZO  CAMERA DI COMMERCIO AREZZO-SIENA  COMUNE DI AREZZO  COMEUNE DI BIBBIENA  COMUNE DI CORTONA  COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO  COMUNE DI SANSEPOLCRO