Vivi Castiglion Fibocchi presenta atto d’indirizzo: “Ridurre la plastica, salvaguardare l’ambiente”

Vivi Castiglion Fibocchi presenta atto d’indirizzo. Tocchi: “Ridurre la plastica, salvaguardare l’ambiente”
Vivi Castiglion Fibocchi presenta atto d’indirizzo. Tocchi: “Ridurre la plastica, salvaguardare l’ambiente”

“E’ necessario che le istituzioni diventino protagoniste di una nuova stagione rivolta alla salvaguardia e tutela dell’ambiente”, con queste parole la consigliera comunale del comune di Castiglion Fibocchi Monica Tocchi annuncia la presentazione di un atto di indirizzo rivolto a ridurre l’utilizzo di stoviglie monouso realizzate in materiale plastico in occasione delle manifestazioni pubbliche, nei centri civici, nelle scuole e negli uffici comunali.

 

“Il gruppo consiliare Vivi Castiglion Fibocchi – dichiara Tocchi – ha ritenuto opportuno depositare un atto che verrà discusso nel prossimo consiglio comunale che ha come obiettivo la riduzione dei rifiuti plastici e allo stesso tempo l’inizio di un percorso virtuoso, partendo già dalle scuole, per sensibilizzare la comunità castiglionese sui temi legati alla salvaguardia dell’ambiente”. L’atto d’indirizzo firmato dai consiglieri Tocchi, Boschi e Rampi prende spunto dalla direttiva europea sulla “riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente” e dalle recenti disposizioni inserite nella Legge Regionale Toscana n.37 del 28 giugno 2019.

 

“Castiglion Fibocchi – precisano all’unisono i tre consiglieri firmatari – negli ultimi anni è cresciuta molto rispetto ai temi ambientali grazie alle politiche che hanno prodotto l’installazione delle fontanelle d’acqua, l’apertura dell’isola ecologica, la raccolta porta a porta. Ci auguriamo, quindi, che anche la nuova amministrazione prosegua in questa direzione e il consiglio comunale approvi la nostra proposta”. In caso di approvazione da parte del Consiglio Comunale, e di eventuali successive determinazioni da parte dell’amministrazione, Castiglion Fibocchi si renderebbe riconoscibile, assieme ad altri comuni virtuosi, per politiche lungimiranti e rispettose delle generazioni future.