A Castel Focognano luci di Natale accese in segno di speranza

Il commento del Sindaco Remo Ricci

Questo Natale 2020 sarà sicuramente un Natale diverso dal solito, il primo in era Covid. La Pandemia e le conseguenti misure restrittive previste dai vari DPCM, impediranno di fatto la realizzazione di molte iniziative programmate per le festività anche a livello locale.

Nel comune di Castel Focognano sono stati annullati i mercatini e, molto probabilmente, salterà anche il classico appuntamento per i bambini con “gli amici di babbo Natale”, in piazza Mazzini.
L’Amministrazione ha inteso tuttavia, mantenere viva l’atmosfera natalizia accendendo le luminarie per trasmettere il senso di condivisione e di vicinanza tra persone della comunità in questo difficile momento. 

La festa del Natale rappresenta, per tutti e per ciascuno di noi, un evento che si celebra con simboli e riti che fanno parte della nostra cultura e della nostra tradizione: le luminarie sono una delle consuetudini molto suggestive che accompagnano le festività Natalizie. Quest’anno, in particolar modo, le luci del Natale si caricano di un particolare significato, più profondo, positivo e oltremodo necessario per tutti noi, divenendo simbolo di speranza, rinascita e rinnovamento.

Anche se il vero spirito del Natale va oltre le luci di festa, queste potranno aiutare a vivere con un margine di serenità questo periodo e contribuiranno a farci ritrovare la forza, il coraggio e la fiducia in prospettiva di un futuro migliore, sentimenti che vogliamo mantenere vivi e che il Covid non potrà oscurare” ha dichiarato il sindaco Lorenzo Remo Ricci.