Arezzo riparte con la “Musica Nuda” di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Piazza San Domenico diventa palcoscenico d’eccezione per un concerto il cui ricavato verrà devoluto al progetto del Calcit SCUDO-cure domiciliari oncologiche

Ad Arezzo torna la musica live. Venerdì 19 giugno alle ore 21.15 la meravigliosa piazza San Domenico diventa palcoscenico d’eccezione per il concerto Musica Nuda che vede protagonisti Petra Magoni e Ferruccio Spinetti con la partecipazione speciale di Frida Bollani Magoni. Il concerto organizzato dal comune di Arezzo, la Fondazione Guido d’Arezzo con la partecipazione del Calcit e la direzione artistica della fondazione Arezzowave Italia è il primo nella città toscana e uno dei primi live che si tiene post Covid.

La serata che è dedicata a tutti gli operatori del sistema sanitario della provincia di Arezzo, avrà uno scopo benefico, il ricavato dell’evento verrà infatti devoluto al progetto del Calcit SCUDO-cure domiciliari oncologiche.

“La città della musica – sottolinea Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo e presidente della Fondazione Guido d’Arezzo – non poteva che affidare ad un concerto il proprio ritorno all’arte e lo fa con un live raffinato, una performance di suono e voce che promette grandi emozioni. Sono certo del successo di una serata pensata e voluta non soltanto per segnare una ripartenza, ma anche per rendere omaggio a tutto il personale sanitario in prima linea nell’emergenza e per contribuire ad uno scopo benefico. Un evento che unisce bellezza e generosità, caratteristiche speciali e distintive della nostra Città”.

Gli ingressi con biglietto ad offerta pro Calcit, avverrà con prenotazione in considerazione dei posti disponibili (che saranno solo 160, distanziati 2 metri uno dall’altro) e seguirà tutte le procedure previste dalle normative vigenti.

Petra Magoni e Ferruccio Spinetti sono una trascinante coppia della musica italiana, apprezzatissima in Italia e all’estero. La voce affascinante di Petra e il virtuosismo di Ferruccio con il suo magico contrabbasso hanno conquistato il pubblico di ogni età. Ad essi si aggiunge per la prima data ufficiale (come spesso è avvenuto in passato per le proposte di Arezzowave), il talento e la grazia al pianoforte di Frida Bollani Magoni, giovanissima figlia di Petra Magoni e Stefano Bollani. I loro celebri pezzi su YouTube superano il milione di visualizzazioni tra rivisitazioni di pezzi storici della musica di tutti i tempi e brani inediti.

La serata è resa possibile anche grazie al sostegno del Centro Chirurgico Toscano, Union B.I.O, pasta Fabianelli e Ecologia Falcinelli.

Le prenotazioni (che sono obbligatorie) potranno essere effettuate telefonando alla fondazione Guido d’Arezzo allo 0575356203 oppure al 3312289744 oppure scrivendo a [email protected] o ancora via whatsapp al 3287254025 cui seguirà risposta immediata per info su acquisto.