Barriere architettoniche: l’abbattimento parte da via Garibaldi

LAVORI IN CORSO

Parte lunedì 20 gennaio il lotto di lavori che andrà a migliorare, anche con l’obiettivo di abbattere le barriere architettoniche, la viabilità pedonale di via Garibaldi fra la chiesa della Misericordia e il semaforo all’incrocio con via Guido Monaco: sono dunque previsti il restauro e la nuova pavimentazione di questo tratto di marciapiede, lungo 140 metri. La larghezza dello stesso resterà invariata a eccezione del suo ampliamento previsto all’altezza dell’edificio religioso: una sorta di “penisola” ne agevolerà la fruizione.

Attenzione alla disciplina del traffico e della sosta nella zona interessata fino a mercoledì 4 marzo: non si potrà ovviamente camminare sul marciapiede in questione, 24 ore su 24, e allo stesso tempo parcheggiare negli stalli di sosta adiacenti. All’altezza dei lavori, si registrerà poi un restringimento della carreggiata.

Nell’ultima fase, per circa due settimane, la corsia di accesso da via Guido Monaco al parcheggio coperto di piazza del Popolo non sarà percorribile. Per raggiungerlo resterà solo via Garibaldi.