Bimbo “dimenticato”, è ancora affidato a Pediatria

Il tribunale dei minori di Firenze non si è ancora pronunciato sul futuro del bambino di 4 mesi lasciato nell’androne di un palazzo a Saione, la notte dell’Epifania. Il piccolo, stando al racconto dei genitori, sarebbe stato “dimenticato” nell’ingresso all’interno dell’ovetto.

Alcuni ragazzi, scesi a portare fuori il cane, lo avevano visto ed avevano chiamato i soccorsi. Da quel momento il piccolo era stato portato in Pediatria e il Pm, con un provvedimento urgente aveva deciso l’affidamento temporaneo al reparto del San Donato, reparto al quale è ancora affidato.

Intanto, sono già stati attivati contatti con i servizi sociali del comune del basso Casentino, in cui risiede la madre. Ma dal tribunale non c’è stata al momento alcuna decisione.
I genitori sono stati denunciati per abbandono di minore e è stato allontanato da loro anche l’altro figlio di un anno e mezzo.

Il piccolo, al momento del ritrovamento nell’androne, come ha spiegato il direttore di Pediatria, Marco Martini: “era in buone condizioni, ben coperto e non presentava segni né di ipotermia, né di maltrattamenti”.