Bocce Arezzo, sfuma il titolo di Seconda Categoria

Ultimo atto sabato 22 febbraio per il Campionato di Promozione di Seconda Categoria.

Al Bocciodromo di Cecina, campo neutro designato dal Comitato Regionale Toscana, sono scese in campo le quattro squadre classificate attraverso la preliminare fase a gironi: Migliarina e Bocce Arezzo, come prime, Grossetano e Scandiccese come secondo. Buona l’affluenza di pubblico.

La mattina si sono disputate le semifinali. Sulle corsie 1 e 2 si sono affrontati aretini e maremmani con questi ultimi che prendevano subito il largo vincendo da un lato la terna grazie a Rossi-Bellucci-Sgaragli che battevano 8-4 Cardinali-Formelli-Zotti, dall’altro assicurandosi il primo individuale con l’8-4 di Conforti su Donati. Se poco dopo Donati si rifaceva vincendo 8-2, sull’altra corsia Sgaragli regolava 8-1 Cardinali. Si andava al riposo sul 3-1 grossetano. Alla ripresa nelle prove di coppia da un lato Bellucci e Sgaragli battevano 8-4 Cardinali e Formelli, dall’altro Arezzo riaccendeva le speranze con l’8-4 che Donati e Zotti facevano segnare a discapito di Rossi e Conforti. Questi ultimi però si rifacevano vincendo 8-1 il set successivo per il 5-2 definitivo che spediva in finale la squadra guidata da Marisa Andreini. Sulle corsie 3-4 si affrontavano invece Migliarina e Scandiccese. Dopo il set di terna favorevole ai fiorentini (8-4 per Gramigni-Gosi-Saracino su Locatori-Francesconi-E. Morri), Gosi replicava battendo Francesconi. Nel doppio individuale poi G. Morri e Melani si dividevano la posta, mandando le squadre al riposo sul 3-1 scandiccese. I primi set di coppia determinavano già la seconda finalista: 8-7 per Gramigni-Saracino su E. Morri-Francesconi, poi 8-2 per Gosi-Melani su Locatori-G. Morri e la Scandiccese accedeva alla finale.

Il pomeriggio si sono ritrovate in campo le finaliste. Il primo turno terminava 2-2. Per la Scandiccese successo nella terna 8-4 di Gramigni-Rosi-Saracino e nell’individuale di Melani su Conforti. Per il Grossetano si rifaceva Conforti su Melani nel secondo individuale, mentre Sgaragli vinceva sull’altra corsia. Al secondo, decisivo, turno sulla corsia 2 i grossetani Bellucci-Sgaragli e gli scandiccesi Gramigni-Saracino si dividevano la posta (3-8; 8-3). Il titolo regionale è stato in pratica assegnato sulla corsia 3 dove Rossi e Conforti, con un doppio 8-6, vincevano la resistenza di Gosi e Melani.

Il Grossetano si qualifica dunque alla fase interregionale in cui affronterà in semifinale la vincente del raggruppamento Marche-Abruzzo in una doppia sfida (14-21 marzo).

 

Le squadre:
Grossetano: Marcello Rossi, Domenico Aurilio, Nino Bellucci, Sergio Conforti, Matteo Sgaragli. All.: Marisa Andreini
Scandiccese: Massimo Gramigni, Stefano Carniani, Filippo Gosi, Silvano Melani, Paolo Persiani, Mario Saracino. All.: Stefano Iserani
Bocce Arezzo: Dante Sandroni, Roberto Cardinali, Mario Donati, Federigo Formelli, Alessandro Zotti, Massimo Cortesi. All.: Giuseppe Tremori
Migliarina: Ivano Locatori, Gino Morri, Mauro Francesconi, Emiliano Morri. All.: Piero Francesconi