Carabinieri, il comandante interregionale Cieri in visita al comando di Arezzo

Il Generale Di Corpo D’armata Ilio Ciceri In Visita Al Comando Provinciale Carabinieri Di Arezzo

Il Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri, nella mattinata odierna si è recato in visita alla caserma intitolata alla M.O.V.M. Appuntato dei Carabinieri “Carmine Della Sala”, sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Arezzo.
L’Alto Ufficiale è stato ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Vincenzo Franzese, da tutti gli Ufficiali in servizio nella provincia e da una rappresentanza di militari della sede e di tutti i reparti operanti nella provincia.
Il Generale Ciceri, nel portare il proprio saluto a tutti i Carabinieri della provincia, ha riconosciuto al personale il quotidiano impegno costantemente e proficuamente profuso e, sottolineando la fondamentale importanza della capillare presenza dell’Arma sul territorio nel garantire le esigenze di sicurezza e nel fornire adeguate risposte alle istanze dei cittadini, ha posto in particolare l’accento sull’efficace risposta, in provincia di Arezzo come nel resto del Paese, garantita dall’Arma dei Carabinieri nell’affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19 e nell’assicurare ai cittadini la tradizionale vicinanza ed il sicuro sostegno nelle situazioni più difficili.
Il Comandante Provinciale, Col. Franzese, a sua volta ha espresso un particolare ringraziamento al Comandante Interregionale Podgora per la sua presenza tra i Carabinieri di Arezzo e per le espressioni pronunciate nel suo saluto e ha evidenziato il costante sforzo profuso da tutti i Carabinieri della provincia, a tutela della legalità e per rispondere con sempre maggiore efficacia alla crescente domanda di sicurezza dei cittadini.
Al termine della visita, il Generale Ciceri, accompagnato dal Colonnello Franzese, si è recato al palazzo di Governo dove ha incontrato il Prefetto, dott.ssa Anna Palombi.

Nella giornata di ieri, in Casentino, il Generale Ciceri ha incontrato il personale della Stazione Carabinieri di Poppi e quello dei Reparti Carabinieri Forestali di Camaldoli e dei reparti Biodiversità e Parco Nazionale “Foreste Casentinesi”.