Controlli sui Tir, stangata di Polstrada e polizia locale. Autista alla guida sotto effetto di alcol e con addosso eroina

Polstrada Battifolle - polizia stradale

La Sezione Polizia Stradale di Arezzo, insieme ai colleghi della Polizia Locale aretina, hanno effettuato una complessa operazione presso il casello cittadino dell’A1, al fine di monitorare il transito dei Tir, in particolare quelli che trasportano sostanze pericolose.

L’esigenza di dare una stretta al transito dei mezzi pesanti è emersa durante i lavori dell’Osservatorio Provinciale per la sicurezza stradale, riunitosi in Prefettura alcuni giorni fa, proprio per evitare i rischi che possono conseguire al trasporto di tali merci, se non effettuato bene.

L’attività ha consentito di controllare 80 veicoli, con la contestazione di 33 infrazioni, di 11 a conducenti di merci pericolose.

I poliziotti hanno scoperto un 34enne, originario di Firenze e con un carico di collettame, che aveva bevuto e non lo poteva fare, poiché chi guida per professione deve farlo senza sorseggiare neppure un bicchierino.

Lui aveva pure una dose di eroina nel pacchetto di sigarette e, alla richiesta di spiegazioni, non ne ha date, rifiutandosi di andare in ospedale per effettuare controlli più specifici.

A quel punto la Polstrada lo ha segnalato per possesso di droga e per guida in stato di ebbrezza, ritirandogli la patente e togliendogli 15 punti. Il TIR gli è stato sequestrato.