Coronavirus, è lutto nazionale

Oggi, 31 marzo, è giornata di lutto nazionale, con bandiere a mezz’asta, per le vittime del Coronavirus. Un modo per stringersi, almeno idealmente, a coloro che non ce l’hanno fatta a sconfiggere questo terribile virus e alle loro famiglie.

L’arcivescovo Riccardo Fontana celebra una messa, a porte chiuse, nella cappella della Madonna del Conforto. Presente, in forma riservata, anche il presidente della Provincia, Silvia Chiassai Martini.

I sindaci, anche Ghinelli, su indicazione anche di Anci, osservano un minuto di silenzio, alle 12, davanti ai propri Comuni.