Coronavirus, la Asl: “individuato l’albergo sanitario ad Arezzo. Sarà il condominio ‘I Gelsi'”

Sarà il Condominio “I Gelsi” ad ospitare, ad Arezzo, i pazienti con sintomatologia influenzale da Covid 19 che non hanno possibilità, a casa, di rimanere in isolamento.

Si tratta, quindi, di una delle strutture individuate in tutta la Toscana in considerazione dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 15, destinate a persone positive con sintomi lievi, che possono restare al domicilio ma che nella propria abitazione non hanno una stanza dedicata, oppure hanno famigliari troppo fragili. Oppure, può accogliere le persone dimesse dall’ospedale che non sono ancora condizioni di salute tali da poter tornare in famiglia.

Prima di procedere a questa scelta, come per le strutture di Siena e Grosseto, l’Azienda Usl Toscana sud est ha passato in rassegna tutti gli alloggi messi a disposizione dalle associazioni di categoria che hanno aderito alla convenzione regionale. Dopo gli scrupolosi controlli, per Arezzo, è stato individuato il Condominio i Gelsi che ha ricevuto il giudizio di idoneità dal Dipartimento di Prevenzione.

La struttura è dotata di camere individuali, finestre apribili, bagno personale ad uso esclusivo; pavimenti e superfici realizzati con materiali lavabili e disinfettabili, a norma in materia di prevenzione incendi, certificazione di agibilità, allacciamento ad acquedotto e a pubblica fognatura, certificazioni di conformità impiantistica, impianto di ricambio dell’aria.

La Sud Est si occupa della gestione sanitaria della struttura e provvede, tra le altre cose, alla completa e continua sanificazione dello stabile. Gli spazi della struttura consentono più separazioni dei percorsi per pazienti positivi rispetto a percorsi per pazienti negativi al tampone, con la possibilità di identificare percorsi separati per materiali sporchi e puliti nel rispetto della normativa vigente.