D’Urso: “Rsa, tamponi a tappeto. Svolti già 500 su operatori e ospiti”. Forniti anche da aziende private, raddoppia il numero giornaliero

Antonio D'Urso
Antonio D’Urso

“Gli anziani nelle Rsa si trovano a vivere un momento difficile, di isolamento addolcito solo da videochiamate con i parenti. Un problema aggravato dalla diffusione del virus, come avvenuto purtroppo nelle residenze di Bucine o Montevarchi. La Asl ha avviato tamponi per ospiti e operatori di tutte le Rsa, ad oggi ne sono stati già fatti 500” lo ha detto il direttore generale della Asl Toscana Sud Est, Antonio D’Urso, facendo il punto via Facebook sul Coronavirus nell’Aretino.

“Ci sono anche strutture in cui sono risultati tutti negativi” ha aggiunto.

Per aumentare il numero dei tamponi, richiesto anche dal fatto che ne servono due negativi in 24 ore per affermare la guarigione di un paziente, l’azienda si è affidata anche alla collaborazione di privati che nei prossimi due giorni li forniranno e potranno anche analizzarli. “Così ne potremo fare non 300 ma 600 al giorno”.’