E’ ufficiale: riparte l’Antiquaria. Per quattro edizioni trasloca al Prato

Marcello Comanducci
Marcello Comanducci

Adesso è ufficiale. Riparte la Fiera Antiquaria. E per quattro edizioni si svolgerà al Prato, dato che in centro storico non potevano esserci le distanze di sicurezza. La conferma arriva direttamente dall’assessore e presidente della Fondazione Arezzo In Tour, Marcello Comanducci che spiega: “tutti, nell’ambito del Comitato ordine e sicurezza, sono stati d’accordo a spostarla al Prato dove gli spazi ci sono. Quindi, per ora quattro edizioni si svolgeranno al Prato, nella speranza che se allentano le misure si possa comunque tornare in centro anche prima.
In questo modo garantiamo comunque agli antiquari di lavorare.

Inoltre, sono stati inseriti, come vale per i mercati, nell’esonero totale del suolo pubblico fino al 31 dicembre, perciò anche per la Fiera non pagheranno niente”.

I controlli saranno serrati, ma la speranza è che sia una vera e propria riapertura con espositori provenienti dal resto d’Italia, se lo sblocco dei confini verrà confermato. E l’auspicio è che arrivino anche i visitatori.