Giornata mondiale della Lingua al campus del Pionta tra accenti stranieri e discriminazione linguistica

università studenti pionta

Anche quest’anno il Corso di laurea in Lingue per la comunicazione interculturale e d’impresa dell’Università di Siena, con sede ad Arezzo, organizza e festeggia il 21 febbraio la Giornata mondiale della Lingua madre, che l’Unesco promuove da oltre vent’anni per tutelare le lingue materne e valorizzare la diversità linguistica nei contesti di vita e di lavoro.

Ad Arezzo l’Università celebrerà la Giornata con un evento, dalle ore 10 nel campus del Pionta (viale Cittadini, aula 3), dedicato in particolare agli accenti stranieri e alla discriminazione linguistica.

L’iniziativa, rivolta ai cittadini, vedrà la partecipazione degli studenti e dei docenti delle scuole superiori, di alcuni studiosi del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale e degli studenti del corso di Sociolinguistica che presenteranno alcune ricerche in corso. La mattinata si concluderà con la visita all’Archivio storico dell’Ospedale neuropsichiatrico di Arezzo.

“Uno spazio particolare – spiega la presidente del corso di laurea Silvia Calamai – verrà dedicato alla co-progettazione dell’edizione della Giornata del 2021, con l’obiettivo di rafforzare il legame tra scuola e università, per capire come vorrebbero ‘celebrare’ questa giornata le scuole superiori, quali risposte può dare chi fa ricerca sul campo nelle discipline linguistiche e cosa si aspettano gli studenti”.