Il comune di Talla abbatte del 100% la parte variabile della Tari. Ducci: “Una misura straordinaria per dare ossigeno alle nostre attività”

Tari

Variazione di bilancio per il comune di Talla: durante il Consiglio comunale che si è svolto ieri, è stato approvato all’unanimità lo scostamento dovuto alla  copertura di parte della TARI delle utenze non domestiche del comune per fronteggiare l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Un ulteriore atto di vicinanza, dopo il bonus idrico, alle attività costrette a chiudere parzialmente o totalmente durante il lockdown, con la cancellazione dell’intera parte variabile di Tari. Il sostegno economico si traduce in una maggiore spesa per il bilancio comunale nonostante le difficoltà che gli enti stessi stanno vivendo. “Si tratta di un gesto dovuto per rilanciare il tessuto produttivo del nostro comune, ancora alle prese con le conseguenze della crisi economica – ha spiegato la sindaca Eleonora Ducci – l’obiettivo della manovra è quella di dare un sostegno economico, seppur limitato, alle attività produttive del nostro comune, ma anche di trasmettere un messaggio di vicinanza da parte dell’amministrazione comunale che è al fianco dei cittadini, delle famiglie e delle attività produttive locali”.