Il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) torna sulle condizioni della stazione di Bucine

” Notiamo che finalmente qualcuno si è degnato di intervenire per cercare di arginare la disastrosa situazione in cui versa la stazione ferroviaria di Bucine. Si sono però limitati a tinteggiare le ringhiere delle scale del sottopassaggio, hanno applicato della gomma nuova in un punto del pavimento dello stesso sottopassaggio, verniciato per alcuni metri i pilastri della tettoia del binario 2 e messo materiale antiscivolo sulle scale di accesso dello stesso binario. Davvero poco rispetto alle tante criticità evidenziate -dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) – Ad esempio, non è stato neppure toccato lo scalino di accesso dal parcheggio lato Levane al binario 2. Uno scalino che di notte non si vede e che comunque resta una soluzione da “terzo mondo”. Clamorosa la mancanza di montascale e ascensore che rende difficoltoso l’accesso per le persone con disabilità. Oltre all’assenza di personale addetto alle pulizie. Anche il sindaco riconosce lo stato di quasi abbandono. E allora quanto dovranno ancora attendere pendolari e cittadini per avere una stazione degna di questo nome?”