Il Jazz On The Corner Festival al via con Fulvio Sigurtà

Il debutto di un’orchestra di artisti aretini, le note della tromba di Fulvio Sigurtà e l’omaggio ad un grande del jazz mondiale quale Kenny Wheeler. Dalla sintesi tra questi tre elementi nasce la serata inaugurale dell’ottava edizione del Jazz On The Corner Festival che lunedì 3 agosto, in doppia replica alle 20.45 e alle 22.15, proporrà un concerto all’Arena Eden dal titolo “Play the music of Kenny Wheeler”. La rassegna estiva di jazz, inserita nel cartellone del Festival delle Musiche, si aprirà con una serata unica nel suo genere che configurerà un appuntamento imperdibile per ogni appassionato di jazz che potrà scoprire un progetto innovativo nato dalla combinazione tra gli strumenti di giovani musicisti e di grandi artisti di livello nazionale.

Il protagonista della serata sarà Sigurtà che rappresenta oggi uno dei trombettisti più interessanti del panorama jazzistico italiano e che ha accolto l’invito a suonare al fianco della neonata Jazz On The Corner Open Orchestra. Questa formazione, voluta e guidata dall’aretino Francesco Giustini, riunisce diciotto musicisti del territorio con una sinergia artistica tra giovani alle prime esperienze su un palco e professionisti già affermati che uniranno i rispettivi strumenti per un progetto di forte impatto motivato dalla volontà di sviluppare la musica jazz d’insieme nel territorio cittadino. L’orchestra vivrà il proprio debutto con una serata-evento dedicata ad una delle maggiori personalità della storia del jazz quale il trombettista Wheeler, con un omaggio alla sua “Sweet Time Suite” a trent’anni dalla composizione. «La costituzione di una nuova orchestra – commenta lo stesso Giustini, – sembra andare controcorrente rispetto a questo momento storico caratterizzato da limitazioni e distanziamento, ma vuole rappresentare un’occasione per lanciare un segnale di ripartenza e di positività attraverso la musica. Per riuscire in questo faremo affidamento sulla collaborazione di un grande come Sigurtà e su un omaggio ad un’icona del jazz come Wheeler, proponendo un concerto unico nel suo genere che sarà previsto in doppia replica per permettere l’ingresso a tutti gli appassionati di jazz intenzionati ad assistere a questo evento».

Il secondo appuntamento del Jazz On The Corner Festival sarà già nella serata successiva di martedì 4 agosto quando, alle 21.15, il Bernardo Sacconi 4et suonerà sul palco dell’Arena Eden. Il concerto proporrà un progetto ideato da Sacconi, contrabbassista conosciuto a livello internazionale, che ha riunito intorno a sé tre apprezzati professionisti come il sassofonista Daniele Malvisi, il trombettista Cosimo Boni e il batterista Simone Brilli con cui proporrà un energico repertorio di brani originali. Per informazioni e prenotazioni sulle due serate è possibile contattare le Officine della Cultura allo 0575/27.961, con la possibilità di poter sottoscrivere un abbonamento ad un costo agevolato valido per l’intero programma del Jazz On The Corner Festival 2020.