L’Arezzo strappa un ottimo pari sul campo della capolista Monza

L’Arezzo torna dal Brianteo con un ottimo pareggio conquistato contro la corazzata Monza di Berlusconi e Galliani. Riscattata la sconfitta dell’andata mister Di Donato mette in campo una squadra tosta che rende dura la vita alla capolista.

Alla prima occasione si porta in vantaggio l’Arezzo con Tassi e viene recuperato prima del riposo grazie ad un rigore trasformato da Brighenti. Ottimo pareggio che fa proseguire la striscia di risultati positivi di questo inizio anno. Un pareggio utile per la classifica e il morale in vista del turno infrasettimanale casalingo che vedrà l’Arezzo affrontare il Siena in un derby che si preannuncia caldo. Arezzo che continua a salire in classifica e mercoledì prossimo in caso di vittoria potrebbe essere un punto di svolta per il campionato amaranto.

Il Monza parte e come ci si poteva aspettare fa la partita, la prima occasione vera arriva al 20′ con Ermellino che sfiora la rete. L’Arezzo si copre e alla prima occasione Tassi punisce la capolista portando in vantaggio gli amaranto. Un grande gol quello del centrocampista aretino, doccia fredda per la squadra di Brocchi.

L’Arezzo rischia addirittura di raddoppiare con Belloni prima e Gioè. I padroni di casa tornano in partita con un calcio di rigore concesso per un fallo di Baldan su Finotto. Brighenti dal dischetto sigla il pareggio al 40′.

Ad inizio ripresa il Monza rischia di portarsi in vantaggio con Finotto e ancora lui al 55′ impegna seriamente Pissardo. Il Monza preme e crea altre due belle occasioni ma l’Arezzo resiste. E’ Piu al 64′ ad interrompere il forcing dei bianco rossi. L’ultima occasione a fine gara con Lepore ma la difesa amaranto resiste.

Il Tabellino

MONZA – AREZZO 1 – 1 (Primo tempo 1 – 1)

Marcatori: 26′ Tassi, 40′ Brighenti

MONZA (4-3-1-2): 1 Lamanna; 32 Lepore, 19 Scaglia, 15 Marconi, 3 Anastasio; 21 Armellino, 5 Fossati, 8 Morosoni (68′ 20 Iocolano); 23 Pepin Machin (80′ 7 Chiricò); 9 Brighenti (65′ 14 Rauti), 11 Finotto (65′ 16 Mota). A disposizione: 12 Sommariva, 22 Del Frate, 4 Galli, 17 Mosti, 24 Rigoni, 30 Franco, 31 Simprisi, Giliozzi. Allenatore Cristian Brocchi.

AREZZO (3-4-2-1): 1 Pissardo; 27 Baldan, 13 Ceccarelli, 5 Borghini; 19 Corrado (64′ 16 Luciani), 29 Tassi, 8 Foglia, 14 Piu; 20 Caso (80′ 17 Pandolfi), 7 Belloni; 23 Gioè (67′ 18 Gori). A disposizione: 22 Daga, 3 Sereni, 9 Mesina, 11 Zini, 15 Sbarzella, 25 Sussi, 31 Volpicelli, 36 Votino, 37 Aramini. Allenatore Daniele Di Donato

Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta

Assistenti: Giorgio Rinaldi di Roma, Daisuke Emanuele Yoshikawa di Roma.

Ammoniti: 38′ Foglia, 39′ Baldan, 44′ Armellino, 89′ Ceccarelli, 90′ Luciani, 90+2 Pissardo