Officine Social Movie: primo ciak

Al via da lunedì 30 novembre, in prima serata su Teletruria, la finale del concorso di cortometraggi a firma Orchestra Multietnica di Arezzo e Officine della Cultura

Il cinema arriva in televisione. Non grandi schermi ma grandi ideali tra i quali l’accoglienza, l’inclusione sociale, la valorizzazione della diversità culturale, un ampio racconto nel tempo di un cortometraggio del rispetto e della violazione dei diritti.

Merito del festival Officine Social Movie, un progetto ideato e curato da Orchestra Multietnica di Arezzo e Officine della Cultura, che da lunedì 30 novembre metterà in scena per tre sere in prima serata su Teletruria, media partner del progetto, l’attesa finale del concorso internazionale di cortometraggi dedicati alle tematiche del sociale e dell’impegno civile.

La serata inaugurale di lunedì 30 novembre, oltre alla visione del primo gruppo dei nove finalisti per il Miglior Cortometraggio, porterà alla premiazione dei cortometraggi vincitori della Miglior Sceneggiatura – finalisti Francesco Cocco per “Agua y jabòn”, Josè Luis Santos per “Le vivre ensemble” e Alfredo Merlo per Trabalenguas – e dell’originale Miglior Colonna Sonora – finalisti Antonio Montoya per “Luna de sangre minera”, Antoni Miranda per “Coplillas por Bombay” e Kai Etxaniz per “Camaleon” – un premio voluto e assegnato dai musicisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo sensibili alle trame musicali dei racconti.

Fino alla mezzanotte del 1 dicembre sarà inoltre possibile per gli spettatori continuare ad esprimere il proprio voto per l’assegnazione del Premio Giuria Popolare tra i nove finalisti che concorrono al Miglior Cortometraggio. Per esprimere il proprio voto sarà sufficiente iscriversi al sito Officine Social Movie, iscrizione che permetterà l’accesso a un’area riservata dove sarà possibile visionare non solo i nove finalisti per i quali sarà possibile manifestare il proprio giudizio, ma tutti i cortometraggi selezionati per le tante menzioni della prima edizione di Officine Social Movie.

Officine Social Movie è un progetto dell’Orchestra Multietnica di Arezzo e Officine della Cultura in collaborazione con Arci Nuova Associazione, Liceo Artistico di Arezzo e Poti Pictures. Un progetto realizzato a valere sul Bando Giovani protagonisti per le comunità locali 2019 del Cesvot finanziato con il contributo di Regione Toscana – Giovanisì in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, con la partecipazione e il finanziamento della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e con il contributo di Fondazione CR Firenze.

Informazioni visitando il sito www.officinesocialmovie.com o scrivendo a: [email protected].